Prada e Zegna acquisiscono la maggioranza di Filati Biagioli Modesto

FashionNetwork.com IT ECONOMIA

Gildo Zegna - Amministratore Delegato del Gruppo Zegna - sarà nominato Presidente, mentre Franca Biagioli e Patrizio Bertelli - Amministratore Delegato del Gruppo Prada - entreranno nel Consiglio di Amministrazione

Il Gruppo e il Gruppo hanno infatti annunciato l’acquisizione della partecipazione di maggioranza nella Filati Biagioli Modesto S.p.A., storica azienda di Montale (Pistoia) specializzata dal 1919 nella produzione di cashmere e filati nobili e nella cura del processo di trasformazione delle fibre in filati. (FashionNetwork.com IT)

Se ne è parlato anche su altri media

Gildo Zegna, amministratore delegato del gruppo Zegna, assumerà il ruolo di presidente mentre Franca Biagioli e Patrizio Bertelli, amministratore delegato di Prada, entreranno nel consiglio di amministrazione. (Forbes Italia)

«Questa acquisizione – commenta Bertelli - si inserisce nella filosofia che il Gruppo Prada ha perseguito da sempre: il controllo diretto di tutta la filiera per garantire una qualità senza compromessi in ogni singola fase del processo produttivo Gildo Zegna, a. (fashionmagazine.it)

L’accordo prevede che sia al gruppo Prada che a Ermenegildo Zegna venga assegnata una quota di partecipazione del 40%. Gildo Zegna. . Prada ed Ermenegildo Zegna acquisiscono la maggioranza di Filati Biagioli Modesto S.p. (MF Fashion)

(Claudia Cristoferi, in redazione a Milano Gianluca Semeraro) Logo Prada presso lo store di Vienna, Austria, 4 maggio 2016 REUTERS/Leonhard Foeger. MILANO (Reuters) - I gruppi del lusso Prada ed Ermenegildo Zegna hanno stretto un accordo per rilevare il 40% ciascuno del gruppo tessile toscano Filati Biagioli Modesto specializzato nella produzione di cashmere e filati nobili. (Investing.com)

Dopo la tessitura Ubertino di Trivero, acquisizione giocata in casa, Ermenegildo Zegna stringe alleanza con Prada e mette a segno una partecipazione di maggioranza nella Filati Biagioli Modesto, azienda di Montale (nel Pistoiese) attiva da un secolo nella produzione di cashmere e filati nobili e nella cura del processo di trasformazione delle fibre in filati (il fatturato è di oltre 30 milioni l’anno). (La Stampa)

Al momento, quindi, tutto fa pensare che la nuova era iniziata dalla Biagioli porti, con l’ingresso di Prada e Ermenegildo Zegna, ad un rafforzamento della sua competitività senza rompere il legame storico con la comunità di Montale (LA NAZIONE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr