Covid nelle scuole modenesi, dal 7 aprile al 3 maggio: 357 positivi

Covid nelle scuole modenesi, dal 7 aprile al 3 maggio: 357 positivi
La Gazzetta di Modena INTERNO

Per chi viene rilevato positivo al tampone del 10° giorno è disposta l’assenza dalla classe dell’alunno che, divenendo “caso”, viene poi inserito nei percorsi previsti per la positività al covid.

Di questi 357 sono risultati positivi, 317 studenti e 40 operatori scolastici.

L’isolamento degli alunni si interrompe a seguito di negatività del tampone che garantisce un rientro in classe in condizioni di tranquillità. (La Gazzetta di Modena)

La notizia riportata su altre testate

SARDEGNA - Sono 104 i nuovi contagi da coronavirus in Sardegna secondo il bollettino di oggi, 4 maggio. PUGLIA - Sono 1.028 i nuovi contagi da coronavirus oggi 4 maggio in Puglia, secondo i dati dell'ultimo bollettino. (Adnkronos)

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 155 nuovi casi; seguono Reggio Emilia (62), Modena (51), Rimini (47). Ci sono poi 6 nuovi casi in fascia 60-69 anni, 6 tra 70-79 anni e 4 di 80 e più anni. (Avvenire)

È tornato a crescere il numero dei decessi legati al coronavirus in Italia, dopo il dato di domenica (144) che aveva indotto a sperare in una vera inversione di tendenza anche sotto questo aspetto. Un dato positivo è quello degli attualmente positivi: dopo il lieve incremento di domenica, nelle ultime 24 ore sono 7.348 in meno, per un totale di 423.558. (La Nuova Ferrara)

In Italia 10.585 casi e 267 morti

Saldo ospedalizzati: stabili. : 302 nuovi casi e 5 decessi. (Today.it)

In caso di test negativi, la classe può riprendere le lezioni in presenza dopo la comunicazione dell’Igiene pubblica dell’Ausl, L’isolamento degli alunni si interrompe a seguito di negatività del tampone che garantisce un rientro in classe in condizioni di tranquillità. (ModenaToday)

In totale i casi dall’inizio dell’epidemia sono 4.070.400, i morti 122.005. Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 17.520 persone, in calo di 656 unità rispetto a ieri (Corriere del Ticino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr