Covid: pronta a sbarcare in Europa la pillola che dimezza decessi e ricoveri

Il Sole 24 ORE ECONOMIA

L’annuncio è ormai imminente e potrebbe arrivare nel press briefing dell’Ema del 21 ottobre.

Gianni Rezza, direttore della Prevenzione del ministero della Salute ha parlato nei giorni scorsi di «risultati promettenti da valutare con attenzione

Se autorizzato, potrebbe essere il primo farmaco antivirale orale per il trattamento della malattia causata dal coronavirus Sars-CoV-2.

Di solito l’Agenzia Ue impiega circa 2-3 mesi per l’autorizzazione, mentre la Fda americana si incontrerà il 30 novembre per discutere se autorizzare o meno l’antivirale sperimentale contro il Covid. (Il Sole 24 ORE)

La notizia riportata su altre testate

L'agenzia ha già riunito il suo Antimicrobial Drugs Advisory Committee (AMDAC) per discutere la richiesta di Merck e Ridgeback. APPROFONDIMENTI FINANZA USA, Merck chiede autorizzazione d'emergenza COVID Terza dose vaccino, Ema: «È sicura» FINANZA Covid, EMA valuterà rolling review pillola anti-Covid di. (ilmessaggero.it)

Per la prossima settimana l'Ema, l'agenzia europea per il farmaco, dovrebbe cominciare la revisione (rolling review) sulla pillola antivirale contro il Covid, prodotta dalla casa farmaceutica Merck (Msd in Italia) e Ridgeback Biotherapeutics. (La Repubblica)

Se fosse approvata, la pillola Merck potrebbe diventare il primo farmaco antivirale da assumere per via orale. La terza dose dovrebbe essere somministrata sei mesi dopo l’inoculazione della seconda (Open)

La cosa interessante è che potrebbe essere combinato con altri farmaci in futuro", ha detto a Today il direttore della clinica di malattie infettive del San Martino, Matteo Bassetti. Cos'è il molnupiravir e come funziona. (Today.it)

Fino al giorno 29, non sono stati segnalati decessi nei pazienti che hanno ricevuto molnupiravir, rispetto agli 8 decessi nei pazienti che hanno ricevuto il placebo. L’Ema, l’Agenzia europea del farmaco, inizia la valutazione sul farmaco antivirale Molnupiravir, che dimezza il rischio di ospedalizzazione e di morte per il Covid-19. (QuiFinanza)

Pfizer ha dichiarato che studierà il farmaco orale in circa 2.660 adulti in buona salute, che abitano ciascuno nella stessa abitazione di un soggetto positivo al Covid-19 Sul fronte antivirali anche Roche e Pfizer stanno lavorando per sviluppare un antivirale efficace e i trial sono in corso. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr