Terapie intensive Covid toscane: i non vaccinati entrano 10 volte in più dei vaccinati

Terapie intensive Covid toscane: i non vaccinati entrano 10 volte in più dei vaccinati
Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine SALUTE

Il dato è evidente in tutta la sua chiarezza: in questi sette giorni (ma il trend è sempre lo stesso ormai) i non vaccinati sono entrati nelle terapie intensive Covid toscane dieci volte in più dei vaccinati.

Sono quelli riferiti agli ingressi nelle terapie intensive Covid di tutti gli ospedali toscani (Asl e aziende universitarie) nella settimana dal 3 al 9 gennaio.

Fino a tenere al riparo dalla terapia intensiva in modo esponenziale rispetto a chi, ancora, non si è voluto vaccinare. (Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine)

Su altri giornali

All’interno sono presenti due tabelle, una con i ‘numeri grezzi’ relativi all’epidemia e una con i tassi di incidenza standardizzati per età e l’efficacia vaccinale aggiustata per età. Chiarimenti da parte dell'Istituto Superiore di Sanità sui metodi di calcolo delle incidenze riportate settimanalmente nei propri bollettini. (PerugiaToday)

Terapie intensive e decessi, le anomalie dei dati ufficiali

Mentre per i ricoveri in terapia intensiva vi sono: 1.202 casi fra non vaccinati contro 614 (72 + 496 + 46) casi fra vaccinati. nei dati ufficiali pubblicati dall’ISS, oppure nella realtà delle cose i non vaccinati hanno una corsia preferenziale nell’ingresso nelle terapie intensive (La Nuova Bussola Quotidiana)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr