Papa Francesco: “Il diavolo vuole il nostro fallimento, mai dialogare con lui”

Papa Francesco: “Il diavolo vuole il nostro fallimento, mai dialogare con lui”
La Stampa ESTERI

Ma mai un dialogo… E anche nel deserto sembra che c’è un dialogo, perché il diavolo fa tre proposte e Gesù risponde.

Mai, mai e poi mai dialogare con il diavolo: è un «nemico astuto, interessato alla nostra condanna eterna, al nostro fallimento», dobbiamo «combatterlo» non dialogarci, altrimenti «saremo sconfitti».

Ma mai Gesù risponde con le sue parole, risponde con la Parola di Dio, con tre passi della Scrittura». (La Stampa)

Su altri media

Il termine “carne”, secondo l’uso ebraico, indica l’uomo nella sua integralità per comunicare ad ogni fedele che la salvezza portata dal Cristo, fattosi carne in Gesù di Nazareth, tocca ogni fedele nella sua realtà concreta (Papaboys 3.0)

Il deserto, luogo della tentazione e della prova. La riflessione di Francesco parte dal deserto, luogo naturale e simbolico, importante nella Bibbia “dove Dio parla al cuore dell’uomo, e dove sgorga la risposta della preghiera”. (Vatican News)

Papa: mai dialogare con il diavolo. Il deserto luogo delle tentazione e della prova

Mettetevi questo nella testa e nel cuore: con il diavolo mai si dialoga, non c’è dialogo possibile Nella sua vita Gesù mai ha fatto un dialogo con il diavolo, mai. (Tiscali Notizie)

Il deserto luogo delle tentazione e della prova. “Pensiamo al deserto. In realtà, proprio la morte era l’ultimo “deserto” da attraversare per sconfiggere definitivamente Satana e liberare tutti noi dal suo potere. (Toscanaoggi.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr