Denise Pipitone e la bambina ripresa in un video: “Ho riconosciuto la donna che era con lei”

Denise Pipitone e la bambina ripresa in un video: “Ho riconosciuto la donna che era con lei”
L'Occhio INTERNO

Dopo settimane di appelli in tv, una ragazza avrebbe riconosciuto la donna del video girato dalla guardia giurata a Milano nell’ottobre del 2004, in cui veniva ripresa una bambina di nome “Danas” somigliante alla piccola Denise.

“C’erano delle foto – ha detto Grieco – e io tra queste persone ho riconosciuto la donna di Milano, quella che accompagnava la piccola Danàs a Milano.

A rivelare le informazioni è “Lombardia Nera” su Antenna 3, che aggiunge che la ragazza avrebbe riconosciuto Florina dai video mostrati in tv in queste ultime settimane. (L'Occhio)

Su altre fonti

Dopo 17 anni di silenzi e piste risultate inaffidabili, inizia a sgretolarsi il muro di omertà in paese. Interrogativi che, anche alla luce dei nuovi elementi recentemente forniti da testimoni e lettere anonime, potrebbero andare a comporre il puzzle della scomparsa di Denise. (IL GIORNO)

Austero tende comunque ad escludere un coinvolgimento di Anna Corona nella vicenda. Nelle scorse puntate, era stato intervistato anche il signor Vito, proprietario dell'hotel Ruggero: "Quel giorno ho visto Anna Corona, è stata in albergo fino a mezzogiorno (Fanpage.it)

Si chiama Florina”, ecco le ultime notizie sulla scomparsa di Denise Pipitone. Appena girato l’angolo mi trovai davanti un’altra bambina che colpì subito la mia attenzione, assomigliava molto a Denise Pipitone”. (Ck12 Giornale)

Denise Pipitone, ex collega di Anna Corona/ “L'1 settembre non la vidi dopo le 12:00”

“Io voglio la verità su Denise” si legge nella missiva. E per concludere “io voglio la verità su Denise. (Il Fatto Quotidiano)

Ci dice cose importanti, a cominciare dal fatto che non ricorda di aver visto Anna Corona dopo l’ora di pranzo, un passaggio importante che ci conferma un’indicazione già sentita: più persone dicono di aver visto Anna Corona fino a mezzogiorno. (Il Sussidiario.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr