TIM: nuova organizzazione di gruppo. Grassi e Nardello lasciano l’Azienda

MondoMobileWeb.it ECONOMIA

Vengono costituite la funzione Chief Consumer, Small & Medium Market Office affidata ad interim a Pietro Labriola, la funzione Chief Enterprise Market Office affidata a Massimo Mancini e la funzione Brand Strategy & Commercial Communication affidata ad interim a Sandra Aitala.

La nuova funzione Chief Strategy & Business Development Office viene affidata ad interim a Claudio Ongaro.

TIM comunica la nuova organizzazione di Gruppo e informa che Nicola Grassi, Chief Technology & Operations Officer, e Carlo Nardello, Chief Strategy, Business Development & Transformation Officer, lasciano l’Azienda. (MondoMobileWeb.it)

Su altri media

Proprio l’accordo con DAZN (che TIM punta a rivedere al ribasso con maxisconto) dovrebbe essere uno dei temi sul tavolo del prossimo CdA, l’ultimo dell’anno, previsto per il prossimo 17 dicembre. Il principale tema rimane la valutazione della manifestazione di interesse da parte di Kkr, con TIM che nei giorni scorsi ha nominato advisor finanziari Goldman Sachs e LionTree e in qualità di advisor legale lo Studio Gatti, Pavesi, Bianchi e Ludovici. (Calcio e Finanza)

Continua la riorganizzazione di Tim da parte del presidente Salvatore Rossi e del direttore generale Pietro Labriola dopo che l'ad Luigi Gubitosi ha rimesso le deleghe. Ieri è uscito Carlo Nardello, chief strategy officer fedelissimo dell'ex-ad e il capo di technology e operation Nicola Grassi. (ilGiornale.it)

Il Sole 24 Ore, sempre oggi, riporta che intanto Tim ha trovato due nuovi partner per FiberCop, la società della rete secondaria del gruppo. I due nuovi investitori sono Affina One e Netoip, due piccoli operatori del settore telecomunicazioni (Il Sole 24 ORE)

Questa la partita in ballo in vista del cda del 17 dicembre durante il quale potrebbe essere presentata una prima valutazione del dossier Kkr sul tavolo degli advisor. Il documento dovrà poi essere sottoposto al vaglio della divisione Reti della Commissione Ue per il parere finale. (CorCom)

Secondo Equita "Labriola sembra quindi intenzionato a ridurre al minimo indispensabile i cambiamenti dei manageriali apicali". Le azioni Telecom Italia sono arrivate a un massimo di seduta di 0,4595 euro (+1,8%). (Il Sole 24 ORE)

Vengono costituite la funzione Chief Consumer, Small & Medium Market Office affidata ad interim a Pietro Labriola, la funzione Chief Enterprise Market Office affidata a Massimo Mancini e la funzione Brand Strategy & Commercial Communication è affidata ad interim a Sandra Aitala La nuova funzione Chief Strategy & Business Development Office è affidata ad interim a Claudio Ongaro. (Finanzaonline.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr