Tokayev: golpe sconfitto

America Oggi ESTERI

Piena “solidarietà” dunque al presidente kazako Kassym-Jomart Tokayev, nei suoi “sforzi per ripristinare l’ordine costituzionale”.

Secondo le autorità quasi 8.000 persone sono state fermate nelle violenze, mentre anche sul numero delle vittime, probabilmente diverse decine, regna la confusione

“Le misure prese con la Csto hanno dimostrato chiaramente che non permetteremo di far traballare la situazione a casa nostra”, rincara Putin (America Oggi)

Ne parlano anche altre testate

Il presidente aveva chiesto ai Paesi del Trattato di sicurezza collettiva (Csto) guidato da Mosca di inviare soldati per aiutarlo a riprendere il controllo della situazione. Parlando al parlamento Tokayev ha ribadito che il paese ha ottenuto il successo contro i terroristi e ha ricordato la sua richiesta di asisstenza militare dal trattato di sicurezza collettiva. (TRT)

Giovedì la polizia kazaka ha affermato di aver ucciso “decine” di manifestanti e sabato, nonostante gli appelli internazionali contro le violenze, Tokayev aveva detto di aver autorizzato la polizia a sparare “per uccidere, senza avvertimento”. (la voce d'italia)

Ma Tokayev ha insistito sul fatto che il ritiro sarebbe iniziato questa settimana e sarebbe stato completato entro 10 giorni. Il suo arresto, sospettato di tradimento, ha alimentato la speculazione che le lotte intestine tra il regime fossero almeno in parte dietro le violenze della scorsa settimana (Generazione Scuola)

Il presidente aveva chiesto ai Paesi del Trattato di sicurezza collettiva (Csto) guidato da Mosca di inviare soldati per aiutarlo a riprendere il controllo della situazione (RagusaNews)

Secondo lui, il ministro della Difesa russo ha affermato che le forze di pace dell’OTSC stanno attualmente lavorando per proteggere importanti strutture militari, governative e sociali. Secondo il presidente del Kazakistan, la squadra unita inviata in Kazakistan conta 2. (Consulenza Benessere)

– CATANIA, 11 GEN – La polizia, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Catania, ha arrestato 16 persone appartenenti al clan "Pillera-Puntina", indagate per associazione di tipo mafioso, estorsione e usura. (EspansioneTv)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr