Inflazione: Co2 «fino a 7 volte più cara». E a Torino comincia a mancare l’acqua minerale nei supermercati

Inflazione: Co2 «fino a 7 volte più cara». E a Torino comincia a mancare l’acqua minerale nei supermercati
Open INTERNO

L’impennata del prezzo della Co2. La decisione ha ragioni di natura economica: «Il prezzo della Co2 è cresciuto anche di sette volte.

Una cisterna che costava 3 mila euro siamo arrivati a pagarla 21 mila, con grandi ritardi nelle consegne», ha spiegato Bertone a Repubblica.

«A volte la Co2 a disposizione permette di fare un lotto di bottiglie da un litro e mezzo, ma non il mezzo litro e chi si aspetta una fornitura di quel tipo resta deluso

L’acqua con le bollicine sta andando a ruba, la sua produzione è stata ridotta, e ormai i ripiani preposti sono quasi vuoti. (Open)

Su altre testate

"Ho lanciato l'allarme di mancanza di Co2 non solo in Italia ma in tutta Europa. Prima si pensava solo a un mese, adesso non vediamo la luce. (La Sicilia)

Si, è proprio così e negli ultimi giorni la criticità è esplosa come tanti consumatori hanno notato recandosi nei supermercati della nostra provincia. “La situazione è di difficilissima lettura – confermano – ci stanno posticipando molto le consegne e quindi attendiamo forniture che non arrivano”. (IVG.it)

"Sta sparendo da tutti i supermercati": presto non troveremo più questo prodotto

Una situazione che Alberto Bertone, presidente e amministratore delegato di Acqua Sant'Anna, aveva già previsto a inizio luglio Alcuni negozi più piccoli stanno tirando fuori casse di acque minerali gasate di marche mai viste in Liguria. (l'Adige)

Non solo però gli unici due prodotti a cui dovremmo dire addio molto presto. Più che pasta però occorre fare una specifica, si tratta del mais il prodotto a cui rischiamo di dover presto dire addio in modo inesauribile. (CheCucino.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr