Rita Amenze è stata uccisa con quattro colpi di pistola perché voleva lasciare il marito

Rita Amenze è stata uccisa con quattro colpi di pistola perché voleva lasciare il marito
Today.it INTERNO

Le ha sparato quattro colpi di pistola alle prime luci dell’alba di venerdì, nel parcheggio della ditta dove lavorava, poi si è dato alla fuga.

Secondo quanto riportato anche da VicenzaToday, la vittima era da poco rientrata dalle vacanze trascorse nel suo paese d'origine, la Nigeria, e avrebbe manifestato al marito la volontà di chiudere il rapporto

L’uomo si era barricato, ancora con la pistola in tasca, in un'abitazione di Villaga, in provincia di Vicenza. (Today.it)

Ne parlano anche altre testate

Per trovare l'uomo è scattata in tutta la provincia vicentina una caccia finita nei pressi della sua abitazione. Pellizzari infatti si era dato alla fuga dopo aver compiuto intorno alle 7 nel parcheggio della Meneghello Funghi, azienda presso la quale lavorava la vittima, l'omicidio dell'ex compagna. (Liberoquotidiano.it)

Quello di Noventa Vicentina è l'ennesimo episodio di femminicidio avvenuto negli ultimi tempi. Nascosto tra le auto nel parcheggio antistante, l’uomo all’arrivo della donna l’ha affrontata e dopo una lite ha sparato quattro colpi di pistola, tra le colleghe attonite e sconvolte per la tragedia che stava accadendo davanti ai loro occhi. (Corriere dell'Umbria)

Arrestato l'ex marito di Rita, uccisa nel Vicentino

I testimoni raccontano che con tutta calma ha infilato la pistola nella giacca, è salito sulla sua jeep e si è allontanato. Subito è iniziata la caccia all’uomo, in tutta la provincia di Vicenza, con decine di carabinieri e poliziotti sulle tracce di Pellizzari (Yahoo Notizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr