Portanova e gli altri indagati per stupro: lunedì l'interrogatorio

Portanova e gli altri indagati per stupro: lunedì l'interrogatorio
Primocanale SPORT

Fatti gravi a cui Portanova e gli altri messi sotto accusa dalla squadra mobile di Siena dopo la denuncia della ragazza, dovranno fare chiarezza su quanto accaduto.

anolo Portanova il centrocampista del Genoa, figlio dell’ex calciatore Daniele, è ai domiciliari come altri due giovani e lunedì sarà interrogato.

I loro legali sostengono che non c’è stato alcuno stupro durante quella festa ma solo un’allegra serata tra amici. (Primocanale)

Ne parlano anche altre fonti

Secondo le prime indiscrezioni, solo uno avrebbe ammesso di aver avuto un rapporto sessuale con la ragazza, specificando che si sarebbe trattato di un rapporto consenziente. Per la difesa si sarebbe trattata di una serata tra amici "in cui non c'è stata alcuna violenza e su cui restano invece tante altre cose da valutare". (Tuttobolognaweb)

C’è stato un rapporto sessuale ed è stato consenziente» I medici le fanno un prelievo per gli esami tossicologici e la dimettono con una prognosi di 10 giorni mentre la polizia sequestra i vestiti. (Corriere Fiorentino)

“Eravamo io e Manolo – racconta la ragazza – poi ho sentito aprire la porta e avvertito delle presenze nella stanza. Potrebbe essere determinante l’analisi dei dispositivi elettronici (smartphone tablet) dei ragazzi, per vedere se effettivamente la ragazza sia stata immortalata e in che modo. (il Giornale)

L'invito alla festa e poi la violenza di gruppo. Il racconto della ragazza – L'Arno.it

GAZZETTA DELLO SPORT – Anche sulla rosea la questione di Manolo Portanova è l’unica notizia che lambisce oggi il Genoa. Si tratta di Manolo Portanova, che secondo quanto si legge sarà interrogato lunedì prossimo e sarà difeso dall’avvocato Gabriele Bordoni. (Buon Calcio a Tutti)

Il PM si è opposto alle richieste di revocare i domiciliari o della concessione di poter tornare al lavoro, ribadendo il pericolo che possano indagare le prove (Napoli Magazine)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr