Bimbo di 6 anni torturato dal padre e dalla matrigna, le urla strazianti nel video precedente la morte: «Nessuno mi ama»

Il Messaggero ESTERI

«Nessuno mi ama», è questo il grido straziante che riempie gli ultimi momenti di vita di Arthur Labinjo-Hughes, un bambino di sei anni morto nel giugno 2020.

Ad essere accusati del suo omicidio, e anche di «tortura infantile» sono il padre e la matrigna.

L'audio e il video di Arthur sono stati trasmessi martedì al Coventry Crown Court

Il bimbo ha subito una lesione cerebrale irreversibile dopo essere stato sottoposto a episodi di crudeltà definiti dalla corte come atti «di tortura infantile». (Il Messaggero)

Se ne è parlato anche su altre testate

Bimbo di 6 anni torturato e ucciso dai genitori. «Nessuno mi ama»: sono le parole che si distinguono nell’ultimo audio che lascia testimonianza di Arthur Labinjo-Hughes, morto per una lesione cerebrale a giugno 2020 a Solihull, in Inghilterra. (Notizie.it)

I video di Arthur in difficoltà sono stati registrati dalla stessa donna che li avrebbe inviati al padre. Un bambino di 6 anni urla disperato «nessuno mi ama», «nessuno mi darà da mangiare» prima di essere torturato e ucciso dal padre e la matrigna a Solihull, in Inghilterra. (Leggo.it)

0 Facebook La matrigna lo tortura e lo uccide insieme al padre: il piccolo di 6 anni: “Non mi fanno mangiare, non mi amano” News 26 Novembre 2021 08:11 Di redazione 2'. L’assurdità è avvenuta a Solihull, in Inghilterra dove il bimbo è morto per una lesione cerebrale a giugno 2020. (Voce di Napoli)

Salvo bimbo di 4 anni curato a Napoli con il farmaco più costoso del mondo: 2,5 milioni di euro Perché è così caro? «Nessuno mi ama», è questo il grido straziante che riempie gli ultimi momenti di vita di Arthur Labinjo-Hughes, un bambino di sei anni morto nel giugno 2020. (Il Mattino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr