Fvg, zona gialla ad un passo, cosa si rischia davvero

Friuli Oggi INTERNO

Se sarà zona gialla da lunedì 29 novembre come cambierà la situazione in regione?

Le attività di ristorazione, svolte da qualsiasi esercizio, saranno consentite con le stesse modalità della zona bianca: servizio al tavolo solo con green pass, al bancone anche senza green pass

Purché queste siano in zona bianca o gialla.

Il rischio c’è, ma la decisione se il Friuli Venezia Giulia diventerà o meno zona gialla arriverà solo verso la fine di questa settimana. (Friuli Oggi)

La notizia riportata su altre testate

Per quanto riguarda le terapie intensive, dopo Friuli e Bolzano ci sono le Marche (10,5%) seguite dalla Toscana (7,2%) e dal Lazio (6,8%). Numeri che per il momento tengono lontane queste regioni dalla zona gialla e che spingono però i governatori a chiedere al governo nuove misure restrittive (Notizie.it)

La soglia per il passaggio in zona rossa è di 250 persone su 100 mila abitanti e in Friuli siamo già a 319 contagi in media su 100 mila. Se incidenza dei contagi, ricoveri in terapia intensiva e ospedalizzazioni in regione continueranno a crescere con questa tendenza, si potrà finire in zona rossa prima di Natale. (Udine Today)

Non dovessero migliorare i dati friuliani, scatterebbero così le misure della zona gialla. La soglia è stata superata con l’aggiornamento dei dati di venerdì 19 novembre, quando il Friuli Venezia Giulia è andato oltre i limiti posti per il passaggio in zona gialla. (Il Sole 24 ORE)

Ancora poche ore e Draghi scioglierà le ultime riserve prima di varare oggi stesso il decreto con il quale il governo punta a fermare la quarta ondata, senza imporre chiusure alla attività economiche in vista del Natale Di fatto un addio al sistema del semaforo, che sarà probabilmente accompagnato dall’obbligo vaccinale per insegnanti e forze dell’ordine. (La Stampa)

Martedì 23 Novembre 2021, 15:10 - Ultimo aggiornamento: 17:02. I numeri dell’epidemia Covid sono in aumento in Italia, tra nuovi contagi, ricoveri e terapie intensive, ma l’Italia per ora resta ancora tutta bianca. (Il Messaggero)

Infatti, per il parametro dell'incidenza la Regione risulta già oltre il limite della zona rossa: 319 contagi ogni 100 mila abitanti, dato che supera ilimite dei 250 casi ogni 100 mila abitanti. Secondo l'assessore alla Salute, Riccardi, l'allarme lanciato dall'Istituto Superiore di Sanità conferma la tesi per dividere le misure da applicare a vaccinati e non vaccinati (triestecafe.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr