«Primo, difendere le vite innocenti». Per questo la vaccinazione è giusta

«Primo, difendere le vite innocenti». Per questo la vaccinazione è giusta
Avvenire SALUTE

Il motivo è il medesimo della contrarietà all’aborto, ossia all’interruzione della gravidanza mediante o un intervento medico o un farmaco.

Auguro perciò anche a lei di ritrovarlo e di fare semplicemente la cosa giusta: vaccinarsi contro il Covid, soprattutto se deve e vuol frequentare, per amore di un suo congiunto, un ospedale

La Presidenza della Conferenza episcopale italiana, appena pochi giorni fa, ha invitato tutti alla vaccinazione e l’ha caldeggiata per ogni operatore pastorale. (Avvenire)

Su altre fonti

E ora – addirittura – si assumono farmaci al posto dei vaccini, anche per colpa della propaganda no vax che imperversa. Molti italiani spaesati e preoccupati si affidano al web per trovare le terapie domiciliari anti Covid. (Quotidiano.net)

4 ' di lettura. Reazioni avverse al vaccino in Italia, l’Agenzia del Farmaco (Aifa) ne ha segnalate in Italia 91.360 su oltre 76,5 milioni di iniezioni. (The Wam)

La realtà svanisce sotto la pressione del potere che mai, dai tempi della caduta del fascismo, ha operato un tale schiacciamento sull’individuo. Se dovesse crollare sui principi fondamentali, avremmo varcato il punto di non ritorno. (L'AntiDiplomatico)

Covid, rapporto AIFA sulla sorveglianza dei vaccini: ecco le reazioni segnalate su oltre 76 mln di dosi. Allerta antivirale

"L'obbligo vaccinale non dev'essere un tabù, e non lo è certamente per il Governo. Non credo che la radicalizzazione del confronto possa portare a risultati positivi". (LaVoceDiGenova.it)

Diretta. Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca nella sua diretta settimanale Facebook. Oppure vogliono che chi non fa il vaccino debba avere dallo Stato stato il tampone gratuito (Il Caudino)

Allarme Aifa per Parvulan. Intanto c'è l'allarme dell'Aifa per l'utilizzo di un antivirale al posto del vaccino Le segnalazioni gravi. Le segnalazioni gravi corrispondono al 13,8% del totale, con un tasso di 13 eventi gravi ogni 100.000 dosi somministrate. (Tiscali Notizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr