Fatturazione elettronica, dal 1° luglio 2022 obbligo per più di 1,5 milioni partite IVA in regime forfettario

ilmessaggero.it ECONOMIA

(Teleborsa) - Il 1° luglio 2022, per tutti i titolari di partita IVA in regime forfettario scatterà l'obbligo di emettere le fatture in formato elettronico.

La nuova norma, che riguarda una platea di più di 1 milione e mezzo di professionisti, estende l'obbligo di fatturazione elettronica a tutti i soggetti con un regime forfettario con proventi superiori ai 25.000 euro.

Si arriverà così a una riduzione dei margini di errore e a un risparmio di tempo per imprese e professionisti

Infine, per quanto possibile, verranno unificati i processi di gestione delle fatture e non bisognerà più differenziare le fatture tradizionali da quelle elettroniche. (ilmessaggero.it)

Su altri giornali

Per i forfettari che si troveranno a compilare la fattura elettronica sarà necessario utilizzare il codice associato al regime ossia “Regime forfettario (art.1, c.54-89, L. Fatturazione elettronica, chi è obbligato. (Virgilio Notizie)

Ad indagare a riguardo è la nuova indagine Nielsen commissionata da Aruba, il principale cloud provider italiano e leader nei servizi di data center, web hosting, e-mail, Pec e servizi certificati, tra cui la fatturazione elettronica. (Adnkronos)

Solarisbank è il partner prescelto di FINOM per il conto business italiano e per l’emissione delle carte Visa Business Debit. Assistiamo i lavoratori autonomi in ogni fase di approccio e utilizzo di nuovi strumenti, come avverrà - per esempio - con il nuovo obbligo di fatturazione elettronica per molti forfettari, in vigore dal primo luglio. (Tiscali)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr