Che succede a Dolomiti Energia? Performance sotto la media delle società nazionali e nel 2022 perde già 8 milioni

l'Adige ECONOMIA

Girano infatti da qualche tempo sui tavoli dei vari soci di Dolomiti Energia confronti abbastanza impietosi tra le performance del gruppo trentino nei confronti delle principali concorrenti a livello nazionale.

Certo, si tratta di società che sono decisamente più grandi di Dolomiti Energia, ma operano nello stesso settore.

La siccità pesa sui conti di Dolomiti Energia.

La siccità dell’ultima parte dell’anno scorso ha obbligato Dolomiti Energia (che dalle proprie centrali non poteva ricavare tutta la produzione di cui ha bisogno) a comperare energia a costi più alti

E la veronese Agsm, dove ora lavora l’ex manager di Dolomiti Energia Stefano Quaglino, è passata da un margine di 120 milioni del 2020 ai 171 milioni dell’ultimo bilancio. (l'Adige)

Ne parlano anche altre testate

Riferendosi alla necessità di "mettere a terra" un piano industriale commenta: «Sono pienamente d'accordo, bisognava partire anni fa. Le tabelle mettono in evidenza come le performance della società trentina siano meno scintillanti rispetto agli altri competitor, anche quelli più confrontabili a livello dimensionale e territoriale come Alperia di Bolzano e Cva di Aosta. (l'Adige)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr