Zan vs. Ostellari: "Il problema culturale della Lega è l’omotransfobia" - Gay.it

Zan vs. Ostellari: Il problema culturale della Lega è l’omotransfobia - Gay.it
Gay.it INTERNO

2 minuti di lettura. Il monologo di Fedez al Concertone del primo maggio a sostegno del DDL Zan e contro l’omofobia leghista continua a far parlare.

Condivido in pieno le parole di Fedez: la Lega non trova argomenti di merito e fa ostruzionismo, è gravissimo.

Andrea Ostellari, senatore leghista auto-proclamatosi relatore della legge al senato, ha ulteriormente provocato: “Se la legge Zan è scritta male, è dovere del Parlamento riscriverla o cambiarla“. (Gay.it)

Ne parlano anche altri media

Lo ha definito "sonnecchiante" ma anche "l’uomo del momento" che fa parte di «uno schieramento politico, la Lega, che negli anni si è distinto in chiave anti gay e oggi lotta per bloccare il ddl Zan. (PadovaOggi)

Al successivo incardinamento del disegno di legge Zan, seguiranno le audizioni e il dibattito sulle proposte emendative". Quindi, oltre a essere presidente della Commissione, Ostellari è anche relatore del ddl Zan (QUOTIDIANO.NET)

Andrea Ostellari è “l’uomo del momento” secondo Fedez. In questa sede il Ddl Zan ha però incontrato l’ostruzionismo leghista, specialmente da parte del Presidente della Commissione Giustizia Andrea Ostellari. (Money.it)

Ostellari risponde a Fedez sullo slittamento del ddl Zan: «Scritto male. Sono questioni fondamentali»

Alessandro Zan è il deputato del Pd, e esponente Lgbt, che è stato primo firmatario del disegno di legge contro l'omofobia "Il problema culturale della Lega è l'omofobia. (la Repubblica)

«Il disegno di legge Zan – ha continuato Ostellari – tratta questioni fondamentali: affettività, famiglia, libertà di espressione e di educazione. Il leghista, presidente della Commissione Giustizia del Senato, ha rimandato per settimane la calendarizzazione della discussione sul ddl Zan. (Open)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr