Open Fiber: fibra ottica per rilevare i terremoti

Punto Informatico ECONOMIA

I sensori potrebbero essere installati lungo l'intera rete di Open Fiber e consentire di attivare un sistema di allerta precoce dei terremoti.

Fibra ottica per rilevare le onde sismiche. Il progetto MEGLIO utilizza le fibre ottiche per rilevare le onde sismiche attraverso misurazioni in tempo reale su tutta la lunghezza del cavo (Fiber Sensing).

La tecnologia potrebbe essere sfruttata per il monitoraggio di altri eventi, come ha dichiarato Francesco Carpentieri, Responsabile Ingegneria del Trasporto di Open Fiber:

Al progetto MEGLIO (Measuring Earthquakes signals Gathered with Laser Interferometry on Optic Fibers) partecipano Open Fiber, INGV, INRiM, Bain & Company e Metallurgica Bresciana. (Punto Informatico)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Leggi anche: Open Fiber, tra Marche e Abruzzo la fibra ottica antisismica per monitorare i terremoti. Vedi anche:. Fibra antisismica, Carpentieri (Open Fiber): ‘Esternalità positiva della rete OF’ (videointervista). (Key4biz.it)

L’estensione del progetto potrebbe consentire all’intera rete di Open Fiber di attivare un sistema di allerta precoce dei terremoti. La fibra ottica di Open Fiber viene utilizzata per rilevare le onde sismiche dei terremoti. (Tech Princess)

Entrambi i sensori hanno già prodotto grandi quantità di dati che sono disponibili sui server di Open Fiber e sotto analisi di Bain&Company. Andrè Herrero, primo ricercatore dell’Ingv, ha aggiunto che "il ruolo principale dell’Ingv nel Progetto Meglio è la validazione delle osservazioni realizzate sulla fibra ottica, grazie alla sua rete di oltre 500 strumenti ripartiti sul territorio nazionale (il Resto del Carlino)

Inoltre, i ricercatori dell’INGV offrono consulenze in materia di terremoti, propagazione delle onde e interpretazioni delle osservazioni a supporto del progetto MEGLIO”. Francesco Carpentieri, Responsabile Ingegneria del Trasporto di Open Fiber, ha sottolineato come “questa applicazione della fibra ottica sia un’altra esternalità positiva della rete Open Fiber, che potrebbe trovare numerose applicazioni che vanno oltre il monitoraggio dei terremoti (Giornale della Protezione civile)

Questi sono i progetti presentati ad Ascoli, all’interno del progetto MEGLIO (Measuring Earthquakes signals Gathered with Laser Interferometry on Optic Fibers)-. Il Progetto Meglio è un programma scientifico italiano che intende monitorare l’andamento delle onde sismiche grazie al Fiber Sensing che consente misurazioni continue in tempo reale su tutta la lunghezza di un cavo in fibra ottica. (Quotidianpost.it)

Report allo stesso modo offre l’uso della rete di negozi i sistemi principali per scandagliare la metodologia per il movimento del miglioramento del mercato dei ricetrasmettitori in fibra ottica. Lo studio mostra una valutazione approfondita del mercato dei ricetrasmettitori in fibra sulla base di recenti fusioni, acquisizioni, acquirenti a valle, fornitori. (Leonardo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr