Da Windows a macOS, senza rimpianti - Mac - iPhone Italia

Da Windows a macOS, senza rimpianti - Mac - iPhone Italia
SlideToMac - Il blog italiano su Mac e OSX SCIENZA E TECNOLOGIA

Però ci sono anche tanti utenti che parlano male di macOS senza averlo mai provato, come facevo inconsciamente io tempo fa

Oggi vi racconto come io, un utente Windows da quando ne ho memoria, sono passato senza ripensamenti a macOS.

Oggi invece voglio parlarvi della mia esperienza con macOS, vista con gli occhi di un utente Windows da tempo immemore.

Quelle poche volte che ci ho messo le mani ho sempre trovato macOS distante da Windows come concetto, e anche scomodo da utilizzare (che ingenuo). (SlideToMac - Il blog italiano su Mac e OSX)

Ne parlano anche altri media

Le due vulnerabilità sono identificate come CVE-2021-30665 e CVE-2021-30663 nei database delle vulnerabilità. Si raccomanda di scaricare ed applicare gli aggiornamenti di sicurezza messi a disposizione da Apple il più presto possibile (macitynet.it)

Tale update risolve 4 vulnerabilità di grado critico che affliggevano WebKit e WebKit Storage. L’update di sicurezza è in fase di rollout per vecchi iPhone e iPad. (MobileWorld)

L'aggiornamento potrà essere scaricato come al solito tramite la sezione "Aggiornamento Software" all'interno delle Impostazioni, a patto di aver prima ottenuto l'apposito profilo per essere abilitati al download dal portale Apple Developer Center. (HDblog)

macOS Big Sur 11.3.1: nuovo importante update

Sempre secondo l’azienda, la falla potrebbe già essere stata sfruttata da alcuni malintenzionati, per cui sarebbe bene aggiornare i propri dispositivi al più presto. Per Phone, iPad e iPod touch meno recenti che non supportano iOS 14, è invece possibile scaricare e installare iOS 12.5.3. (SmartWorld)

In sostanza, visitando un sito web creato appositamente per lo scopo, gli autori possono tentare di avviare una catena di operazioni per sfruttare eventuali altri bug e prendere il controllo dei dispositivi. (Tech Fanpage)

L’aggiornamento può essere forzato tramite le preferenze di sistema, ma potrebbe volerci qualche ora in alcuni casi alla luce dei tempi di rollout internazionale del pacchetto di update. Cupertino si limita ad indicare “importanti aggiornamenti di sicurezza” ed a raccomandare la quanto più solerte installazione da parte di tutti gli utenti. (Punto Informatico)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr