Mps, Giani: “Nessuna trattativa senza coinvolgere parti sociali e territorio”

Toscana Notizie ECONOMIA

Si impone un tavolo di confronto con coinvolga le forze sociali, i sindacati dei lavoratori, la Regione, il Comune e la Provincia di Siena.

“Voglio fare presente una cosa al Governo – insiste Giani-: la Toscana non vive con preoccupazione solo la vicenda Mps.

Così il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, interviene nella discussione che riguarda il futuro dell’Istituto bancario senese. (Toscana Notizie)

La notizia riportata su altri media

l presidente della Regione Toscana interviene su un tema che incrocia le elezioni supplettive a Siena e il ruolo dei dem | Read More | Repubblica.it > Cronaca. Advertisements Loading (HelpMeTech)

Da una prospettiva di price action il titolo è ancora in ritardo tra i concorrenti europei, ma l'era di Orcel è appena iniziata ed è troppo presto per avere una visione più chiara sui suoi piani e sulla futura esecuzione". (Finanzaonline.com)

Prime stime per gli oneri a carico dello Stato nel caso l’acquisizione della parte buona di Mps da parte di Unicredit andasse in porto. Alla fine il quotidiano di Confindustria stima gli oneri complessivi per lo Stato con l’operazione Unicredit su Mps: una cifra che oscilla tra i 5 e i 10 miliardi di euro (Startmag Web magazine)

Tutto ciò ci fa essere sempre più determinati ad appoggiare la candidatura di Tommaso Marrocchesi Marzi, imprenditore del territorio, che da ormai diversi mesi sta macinando chilometri nel collegio e non ha bisogno di mettere mano a vicende nazionali per avanzare nei sondaggi” (Il Cittadino on line)

O almeno una parte di essa: uno dei punti del negoziato sarà appunto definire quale parte di Mps verrà venduta a Unicredit. L'ex amministratore delegato di Unicredit, Jean Pierre Mustier, si era sempre detto contrario alle operazioni di fusione&acquisizione, ed è stato congedato. (Sky Tg24 )

Poi ci sono le possibili ‘nozze’ con Mps: “La definizione dei presupposti per un eventuale accordo con Mps definisce i contorni per un’operazione value-accreative, riducendo significativamente il rischio potenziale derivante dal deal”. (Startmag Web magazine)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr