Bel gesto di Christian Eriksen, ha donato una grossa somma per giovani con disabilità

Bel gesto di Christian Eriksen, ha donato una grossa somma per giovani con disabilità
Altri dettagli:
Sport Fanpage SPORT

Bel gesto di Christian Eriksen, ha donato una grossa somma per giovani con disabilità Il centrocampista dell’Inter ha aderito al progetto ‘Bella vita’ che ha come obiettivo quello di costruire una residenza per ragazzi affetti da disabilità fisiche o mentali a Middelfart, cittadina in cui è nato Eriksen.

Il calciatore danese ha effettuato una importante donazione per la costruzione di un centro per ragazzi affetti da disabilità fisiche o mentali a Middelfart, la città che gli ha dato i natali. (Sport Fanpage)

Su altri giornali

Oggi Christian Eriksen, reduce dal grande spavento vissuto agli Europei, ha dimostrato ancora una volta di possedere un cuore d’oro. Il centrocampista dell’Inter, insieme alla moglie Sabrina Kvist Jensen, ha infatti effettuato una donazione al progetto dal titolo “Bella Vita”. (SerieANews)

Gran gesto di solidarietà da parte di Eriksen, che ha donato una grossa somma al nuovo centro per giovani a Middelfart. Sono assolutamente sicura che verrà a vedere quando potrà e avrà tempo (Milan News 24)

Durante l’intero percorso i due atleti sono stati “scortati” da un team di quattro ciclisti di “Anmil Sport Italia” guidato dal Vicepresidente nazionale Anmil, il tarantino Emidio Deandri. Bisogna sostenere i nostri fratelli disabili anche nel loro sacrosanto diritto a praticare una qualsiasi disciplina paralimpica» (Tarantini Time)

Notoane, ct Sudafrica U23: “A Tokyo temo casi come quello di Eriksen”

Lo ha dichiarato a radio KissKiss Napoli Francesco Braconaro, membro del Comitato tecnico-scientifico della FIGC parlando della situazione sanitaria del calciatore dell’Inter. «Da noi Christian Eriksen (vittima di un malore al cuore a Euro 2020, ndr) non potrebbe avere l’idoneità. (Calcio e Finanza)

Notoane teme che la mancanza di tempo per acclimatarsi nella calda e afosa Tokyo possa mettere a rischio i suoi giocatori: "Si può solo sperare e pregare che i giocatori che sono stati fuori dall'attività per molto tempo da quando siamo arrivati ​​qui non passino qualcosa di simile a quello occorso ad Eriksen. (Fcinternews.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr