Era uscito di casa sabato per un'escursione, 72enne trovato senza vita sul Resegone

Era uscito di casa sabato per un'escursione, 72enne trovato senza vita sul Resegone
L'Eco di Bergamo INTERNO

L’auto è stata trovata mercoledì mattina a Brumano, poi la scoperta del corpo sul monte Resegone.

Scomparso da sabato 5 giugno, è stato trovato morto mercoledì 9 giugno in un canalone sul Resegone.

Era uscito di casa sabato per un’escursione,. 72enne trovato senza vita sul Resegone La vittima dell’incidente in montagna un uomo di Albano Sant’Alessandro.

Secondo le ricostruzioni, l’uomo sabato era uscito di casa per un’escursione, senza lasciare detto con precisione dove fosse diretto. (L'Eco di Bergamo)

Su altre fonti

Ritrovato senza vita Adriano Rota, l’uomo disperso nella zona di Brumano, al confine tra le province di Bergamo e Lecco. Era partito sabato scorso per un’escursione nella zona del Resegone. (Valseriana News)

Poco dopo, scendendo in un canale hanno trovato il corpo senza vita Era partito sabato scorso per un’escursione nella zona del Resegone. (Valseriana News)

Ora che è stata individuata la zona, si cerca Adriano. Ha lasciato l’abitazione dicendo ai famigliari che andava a fare un giro in montagna. (BergamoNews.it)

Disperso da sabato scorso, ritrovato senza vita sul Resegone

Nelle ore successive sono scattate le ricerche che hanno coinvolti i tecnici del Soccorso Alpino della VI Delegazione Orobica. La sua auto è stata ritrovata nel paese di Brumano, ai piedi del Resegone dove poi si sono concentrate le ricerche. (Lecco Notizie)

Tragico epilogo per la vicenda di Adriano Rota, il 70enne di Albano Sant’Alessandro di cui si erano prese le tracce da sabato scorso: il suo cadavere è stato ritrovato lungo un canale in prossimità della cresta del monte Resegone (BergamoNews.it)

Il corpo senza vita di Adriano Rota, 70enne di Albano Sant’Alessandro, è stato trovato questa mattina mercoledì 9 giugno a Brumano. È stato il sindaco di Brumano, Giovanni Manzoni, a notare l’auto di Rota, una Renault Clio color panna, nel posteggio all’imbocco del sentiero che sale verso la cima Quarenghi, un percorso consigliato agli escursionisti esperti perché particolarmente impervio. (Corriere Bergamo - Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr