Ristori in Sicilia, piano per imprese e partite Iva: Musumeci chiede di sbloccare 250 milioni di fondi Ue

Ristori in Sicilia, piano per imprese e partite Iva: Musumeci chiede di sbloccare 250 milioni di fondi Ue
Giornale di Sicilia INTERNO

Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale. LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

A questo incontro è appeso il destino dei 250 milioni che la Regione vuole destinare ai ristori per le imprese penalizzate da lockdown e zona rossa.

Il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci incontrerà il ministro per il Sud, Mara Carfagna.

Alla Carfagna - scrive Giacinto Pipitone sul Giornale di Sicilia in edicola - il presidente della Regione chiederà di accelerare lo sblocco dei fondi che serviranno per i ristori alle imprese: si tratta di somme che erano agganciate ai vecchi piani di spesa Poc e Fsc e dunque la Regione ha dovuto riprogrammarli. (Giornale di Sicilia)

Se ne è parlato anche su altri media

Si tratta di Godrano, in provincia di Palermo, Santa Croce Camerina, in provincia di Ragusa e Ribera, in provincia di Agrigento. Intanto la Regione “dimentica” di rinnovare l’ordinanza sulle registrazioni per chi arriva in Sicilia (Diretta Sicilia )

Con la stessa ordinanza è stata disposta la prosecuzione dei controlli anti Covid per chi arriva nell’Isola Il presidente della Regione, Nello Musumeci, ha istituito tre nuove zone rosse in Sicilia. (il Fatto Nisseno)

«È evidente – dicono presidente e il direttore di Confesercenti Palermo, Francesca Costa e Michele Sorbera - che il sistema messo in campo per ridurre i contagi non funziona, nonostante le chiusure ripetute, i contagi restano alti. (La Repubblica)

Palermo, la zona rossa e la partita di ping pong della politica

La Regione è quinta per numero di contagi giornalieri. Sono 1.287 i nuovi positivi al coronavirus in Sicilia su 27.170 tamponi processati, con una incidenza del 4,7%, in linea con la media nazionale. (Gazzetta del Sud - Edizione Sicilia)

VACCINI NELLE AZIENDE. I vaccini somministrati direttamente nelle aziende ricadenti nelle aree industriali siciliane. Il protocollo prevede la possibilità di somministrare i vaccini direttamente nei locali aziendali o nei siti individuati delle aree industriali. (Giornale di Sicilia)

Il commissario Costa dice: “Non ho mai dato al Comune numeri che superavano il limite della zona rossa. Con la zona rossa senza controlli e senza ristori si dà la botta finale alle attività commerciali” (Live Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr