Call center, allarme dei sindacati dopo il caso Almaviva: "A rischio il posto di 80mila lavoratori"

Il principale gruppo italiano del settore ha annunciato 2.500 esuberi tra Roma e Milano e il trasferimento in Calabria di 150 lavoratori di Palermo, che per protesta hanno occupato la sede. Secondo Fistel, Uilcom e Cgil-Slc occorre contrastare le ... Fonte: Il Fatto Quotidiano Il Fatto Quotidiano
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.
Loading....