Verifiche sugli autonomi

Italia Oggi ECONOMIA

Tale azione di contrasto all'evasione fiscale è ben evidenziata negli obiettivi di potenziamento dei controlli in materia tributaria all'interno del «Piano della

Nel triennio 2021-2023 l'Agenzia delle entrate ha come obiettivo l'effettuazione di 340 mila controlli fiscali nei confronti di tale categoria di contribuenti.

Lavoratori autonomi e piccole imprese nel mirino del fisco.

(Italia Oggi)

La notizia riportata su altri media

Periodicamente l’Agenzia delle Entrate aggiorna l’elenco dei paradisi fiscali, tecnicamente classificati come Paesi black list. Si veda, ad esempio, la Svizzera, paradiso fiscale per eccellenza fino agli inizi del nuovo secolo, uscito formalmente dalla black list nel 2017. (InvestireOggi.it)

Le novità del Modello IVA 2021. Obblighi per i soggetti che non presentano il Modello IVA entro il 1° marzo. È sottinteso che i soggetti che decidono di non avvalersi di tale semplificazione dovranno:. (Commercialista Telematico | Software fiscali, ebook, formulari e videoconferenze accreditate)

Contrarre un debito con l’Erario non è mai una passeggiata. Il quale inizia già al momento della ricezione, ossia quando nella buca delle lettere spunta il sigillo dell’Agenzia delle Entrate. (ContoCorrenteOnline.it)

Approvate le evoluzioni degli Isa per il periodo d'imposta 2020 – Quotidiano dei Contribuenti

È probabile pure che ci sia un’altra proroga per l’attività di riscossione dei tributi, verosimilmente fino ad aprile Ma, contemporaneamente, si chiede al nuovo Governo di allentare la morsa del fisco, fino a quando sarà necessario. (Quotidiano di Sicilia)

Dichiarazione IVA 2021, quadro VA: le istruzioni per la compilazione della sezione 1. La sezione 1 del quadro VA della dichiarazione IVA 2021 è quella che contiene i dati analitici generali. Dichiarazione IVA 2021, quadro VA: novità e istruzioni per la compilazione. (Informazione Fiscale)

È dunque confermata, anche per quest’anno, l’esclusione dall’applicazione degli Isa per coloro che partecipano ai gruppi Iva. Alle suddette cause di esclusione vanno naturalmente aggiunte, per il periodo d’imposta 2020, le nuove ipotesi individuate dal decreto del 2 febbraio riguardante le modifiche agli ISA per il medesimo periodo d’imposta. (EOS Sistemi avanzati scrl)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr