La rabbia e il dolore: 20 anni dopo 9/11 a New York con chi ha vissuto il dramma

La rabbia e il dolore: 20 anni dopo 9/11 a New York con chi ha vissuto il dramma
La Voce di New York ESTERI

A condurre, il direttore della Voce di New York Stefano Vaccara.

Per ricordare i tragici eventi del World Trade Center, La Voce di New York ha organizzato una conferenza insieme a ospiti di eccezione.

Le vasche mi hanno commossa, per me rappresentano le lacrime delle vittime, sono state una dedica bellissima che la città di New York ha donato per l’eternità a tutti noi familiari”.

David De Feo figura nella lista dei nomi presenti nel memorial a Ground Zero. (La Voce di New York)

Se ne è parlato anche su altri giornali

C’è una vecchia agenda, biglietti da visita, il badge per entrare nel mio ufficio, al 42esimo piano della Torre Sud, sì, la seconda a essere colpita. E un disegno di mio figlio Jacopo che aveva 8 anni. (la Repubblica)

Attacchi alle torri gemelle: a 20 anni dall'11 settembre identificate altre due vittime

I resti sono stati identificati grazie alla tecnologia avanzata del DNA, così come annunciato ufficio del capo medico legale della città. “Non importa quanto tempo passa dall’11 settembre 2001, non dimenticheremo mai, e ci impegniamo a usare tutti gli strumenti a nostra disposizione per assicurarci che tutti coloro che sono stati persi possano essere riuniti alle loro famiglie“, ha aggiunto (la VOCE del TRENTINO)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr