Mps-UniCredit: Orcel lancia aut aut al Tesoro, accordo non oltre il 27 ottobre

Finanzaonline.com ECONOMIA

O sarà soddisfatto questo termine, oppure UniCredit potrebbe mollare la presa.

Ma prima il Tesoro dovrà versare di tasca sua 7 miliardi di euro per l'aumento di capitale lanciando una sorta di operazione di make up del Monte

E' quanto riporta il Messaggero nella sua edizione odierna, scrivendo che "da fonti dirette del dossier si apprende che Andrea Orcel ha posto un aut aut alla controparte: term sheet (accordo quadro) entro il 27 ottobre", ovvero giorno in cui si riunirà il cda di Piazza Gae Aulenti per l'approvazione della trimestrale, che sarà poi diramata ai mercati il giorno successivo, 28 ottobre. (Finanzaonline.com)

Su altre testate

Infatti c’è stata denuncia per comportamento antisindacale nei confronti di banca Mps. Una ricapitalizzazione ‘jumbo’ di Mps, come quella a cui sembra stia lavorando il Tesoro, andrà a vantaggio dell’acquirente Unicredit. (Startmag Web magazine)

E’ presieduto da Patrizia Paglia, CEO Iltar-Italbox e presidente Confindustria Canavese, e Beppe Costa, presidente e AD di Costa Edutainement ne è il vicepresidente. Si è insediato oggi il nuovo Advisory Board Territoriale Nord Ovest di UniCredit, composto da 15 membri. (TargatoCn.it)

La denuncia dei sindacati – E si fanno sentire anche i sindacati che oggi hanno denunciato banca Mps per comportamento antisindacale Mentre l’operazione Unicredit-Mps entra nella fase più calda si rincorrono le stime sull’aumentare dell’aumento di capitale della banca. (Il Fatto Quotidiano)

Il Tesoro punta a presentare alle autorità europee un piano di privatizzazione a fine 2021 con l'obiettivo di uscire concretamente dall'istituto senese al più tardi entro il termine pattuito di metà 2022. (Investing.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr