Serie A, la revoca in Lega per il campionato ‘spezzatino’ | Ecco cosa è successo

Serie A, la revoca in Lega per il campionato ‘spezzatino’ | Ecco cosa è successo
Calcio mercato web SPORT

A far fare dietrofront è stata la forte pressione del presidente della Sampdoria, Massimo Ferrero, e quello del Genoa, Enrico Preziosi.

Con 13 voti favorevoli l’assemblea della Lega Serie A aveva deciso per il campionato spezzatino, ma poi la revoca. Dopo l’iniziale decisione, raggiunta con 13 favorevoli, per il campionato spezzatino, l’assemblea della Lega di Serie A cambia idea e revoca la sua decisione di spalmare le 10 partite del campionato 2021/2022 su altrettanti orari. (Calcio mercato web)

Ne parlano anche altri media

A poter votare sulle questioni riguardanti il campionato 21/22 solamente diciannove club, con la Salernitana non convocata ufficialmente e quindi ferma a guardare. Durante l’assemblea di Serie A odierna, i club hanno approvato il calcio spezzatino, ma la decisione finale è stata rinviata. (Toro.it)

E’ poi arrivata la conferma di Dal Pino:“L’assemblea non ha preso decisioni sugli slot delle partite”, ha spiegato il presidente della Lega Serie A all’uscita dall’assemblea Serie A spezzatino: prima il sì in Lega a dieci gare senza contemporaneità, poi la revoca. (Fiorentina.it)

Ritenevano che una formula del genere avrebbe solo favorito il nuovo broadcaster (DAZN) e senza alcun beneficio reciproco. In cosa consiste la spalmatura quali sono i nuovi orari individuati? (Sport Fanpage)

Serie A spezzatino: la Lega vota a favore, poi la revoca. Tutto rimandato

L’assemblea ha scelto di votare una seconda delibera per annullare il primo voto, mozione passata con il voto contrario solo di Juventus, Lazio e Napoli La Lega ha votato e dato il via libera alla proposta di spalmare le 10 partite di Serie A in altrettanti slot, tutti diversi. (IlNapolista)

In particolare, quest'oggi in Lega è andata in scena la votazione riguardo la possibilità di dividere le 10 partite di Serie A in altrettanti orari. Se ne riparlerà la prossima settimana. Il passaggio dei diritti di trasmissione della Serie A a DAZN continua a far discutere. (Viola News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr