Roma, maxi operazione antidroga: 22 indagati, tra i quali figurano anche tre appartenenti alle Forze dell'ordine

Roma, maxi operazione antidroga: 22 indagati, tra i quali figurano anche tre appartenenti alle Forze dell'ordine
MeridianaNotizie INTERNO

L’associazione si avvaleva anche di tre appartenenti alle Forze di polizia che avrebbero fornito informazioni riservate al fine di assicurare la prosecuzione delle attività di vendita e di consentire al gruppo criminale di eludere investigazioni o gli interventi delle Forze dell’Ordine.

Dei 22 indagati, 11 sono stati colpiti da ordinanza di custodia cautelare in carcere, 6 agli arresti domiciliari e 5 sottoposti al divieto di dimora nel comune di Roma con obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. (MeridianaNotizie)

Su altri giornali

L’organizzazione operava in particolare nel settore dello spaccio di cocaina nei pressi dell’ingresso del Cimitero Flaminio, presso il banco di fiori n.14, con punte di 400 spacci giornalieri, utilizzato dagli indagati come una delle basi logistiche per l’attività del gruppo criminale. (Vigna Clara Blog)

Tre componenti delle forze dell'ordine, tra gli indagati, avrebbero fornito informazioni riservate per consentire al gruppo criminale di eludere investigazioni o interventi. Scoperta un'organizzazione dedita allo spaccio di cocaina nei pressi dell'ingresso del Cimitero Flaminio, che avveniva attraverso un banco dei fiori. (Sky Tg24 )

I pusher prelevavano la droga dai vasi dei fiori, dall’aiuola adiacente al banco di vendita o dalla boscaglia adiacente la via Flaminia, in corrispondenza del banco dei fiori. Nel giro di spaccio sono coinvolte 22 persone, tra cui due carabinieri e un poliziotto che risultano indagati nell’operazione antidroga condotta questa mattina dai carabinieri della stazione di Prima Porta, della Compagnia di Roma Cassia e i poliziotti del commissariato della sezionale Flaminio Nuovo. (Il Riformista)

Lo spaccio 'drive in' al banco dei fiori del cimitero: 22 indagati. Nei guai un poliziotto e 2 carabinieri

I profitti derivanti dallo spaccio, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, potevano addirittura raggiungere punte di 20 mila euro al giorno, considerando i picchi del weekend. I pusher prelevavano la droga dai vasi di fiori, dall’aiuola adiacente al banco di vendita o dalla boscaglia adiacente la via Flaminia, in corrispondenza del banco dei fiori. (TerzoBinario.it)

I pusher prendevano la droga dai vasi di fiori, dall'aiuola adiacente al banco di vendita o dalla boscaglia adiacente la via Flaminia, in corrispondenza del banco dei fiori. Nei guai due carabinieri e un poliziotto. (RomaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr