NBA: i Nets tornano primi, ma Harden si infortuna

NBA: i Nets tornano primi, ma Harden si infortuna
SuperNews SPORT

L’eroe della partita è stato Gary Trent, che ha firmato il canestro decisivo sul suono della sirena.

Nell’ultima giornata di NBA, i Brooklyn Nets hanno vinto con fatica contro i New York Knicks e ritrovato la testa della classifica della Eastern Conference, ma la gioia per il risultato è stata smorzata dall’infortunio della loro stella, James Harden.

Infine, da segnalare la pesante sconfitta casalinga per i San Antonio Spurs, battuti dai Cleveland Cavaliers per 125-101

La capolista della Western Conference, Utah Jazz, è stata invece sconfitta dai Dallas Mavericks per 111-103. (SuperNews)

Ne parlano anche altre fonti

La supersfida di New York se la aggiudica Brooklyn trascinati da Kyrie, autore di 40 punti. Toronto: Siakam 22 (10/12, 0/4, 2/2 tl), Trent Jr., Flynn 16. (La Gazzetta dello Sport)

Nicolò Melli parte nuovamente da titolare (in campo per 32 minuti, suo nuovo massimo stagionale per utilizzo). Il derby di New York viene aggiudicato dai Nets, grazie ai 40 punti realizzati da Kyrie Irving nel successo in volata sui Knicks; James Harden si infortuna dopo 4 minuti. (Sport Mediaset)

Sarebbe il suo ritorno dopo quasi due mesi d’assenza, per lo stesso infortunio di Harden Per una stella ai box, una prossima al rientro: Kevin Durant è “probable” per la partita di domani notte contro i New Orleans Pelicans. (Sportando)

Nba: statistiche, notizie e pronostici sulle partite del 7 aprile

Comunque è qualcosa con cui ha a che fare di diverse settimane, speriamo per il meglio", conclude. Intanto i Mavericks hanno vinto la quinta partita consecutiva contro i Jazz: "Non abbiamo una tempistica per il recupero di Porzingis", ha spiegato coach Carlisle. (Pianetabasket.com)

Harden aveva saltato le precedenti due partite per lo stesso problemi È durato 4 minuti il ritorno in campo di James Harden. (Sportando)

Nba: timido risveglio per i Raptors. Anche Toronto è tornata ad affacciarsi, seppur timidamente, sulla zona playoff. Una possibile rivale, che in questo momento detiene un record pressoché uguale, è Indiana, contro la quale si scontrerà stanotte. (Il Veggente)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr