Controlli regime forfettario: a cosa devono fare attenzione le partite IVA

Money.it ECONOMIA

In cosa consistono i controlli del Fisco sul regime forfettario?

Vediamo quindi a cosa fare attenzione per superare i controlli fiscali e approfittare dei vantaggi del regime forfettario anche nel 2022.

Soprattutto a fine anno, le partite IVA devono fare attenzione a limiti e parametri, per essere sicuri di rientrare nella flat tax del 15% (o 5% per le start up) anche l’anno seguente.

Se non si superano i 65.000 euro, allora si può accedere al regime forfettario nel 2022

Controlli regime forfettario: a cosa devono fare attenzione le partite IVA. (Money.it)

Se ne è parlato anche su altri media

La decisione di Lunedì 13 dicembre il Consiglio dell'Unione europea (in sede del Consiglio affari esteri) ha inserito in calendario (nella lista dei punti A da adottare senza dibattito) il rinnovo della fatturazione elettronica per l'Italia fino al 2024 con l'estensione dell'obbligo anche ai contribuenti in regime flat-tax. (Italia Oggi)

Per quanto riguarda l’assolvimento dell’imposta di bollo, questo varia a seconda che la fattura sia cartacea o elettronica (nell’ipotesi di contribuente forfettario infatti non vi è l’obbligo di emettere fattura elettronica). (Fiscoetasse)

In alcuni casi è possibile evitare la fuoriuscita eliminando la causa ostativa. In assenza di una delle predette condizioni, la causa ostativa non opera e il contribuente può applicare o permanere nel regime forfetario. (Fiscoetasse)

In estrema sintesi, ecco i controlli per capire se è possibile passare al regime forfettario agevolato e IRPEF ridotta. Ecco i controlli per capire se è possibile passare al regime forfettario agevolato e IRPEF ridotta. (Proiezioni di Borsa)

In linea generale, non è obbligatoria la fatturazione elettronica per i contribuenti che aderiscono ad una tassazione agevolata (regime forfettario e dei minimi). Come detto, la partita IVA in regime forfettario non ha l’obbligo di emettere fattura elettronica, a meno che non abbia rapporti con la Pubblica Amministrazione. (GameGurus)

Ad oggi la fatturazione elettronica non è obbligatoria per le persone fisiche o altre imprese per la partita IVA forfettaria. Come detto, la partita IVA forfettaria non ha l’obbligo di emettere fattura elettronica, a meno che non lo abbia rapporti con la pubblica amministrazione. (HamelinProg)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr