Il nuovo digitale terrestre slitta al 2023. L'Aduc: «Modificare gli aiuti farraginosi per adeguare tv e decoder»

Trentino ECONOMIA

Il bonus è cumulabile con quello attuale di 50 euro previsto per l'acquisto a chi ha un Isee inferiore a 20.000 euro»

«Il nuovo Digitale Terrestre (DVB-T2), il cui passaggio era stato fissato a partire da settembre 2021 con conclusione entro giugno 2022, slitta, con partenza da definire nel 2022, all’inizio 2023.

Lo comunica Vincenzo Donvito, presidente nazionale dell'Aduc, l’associazione per i diritti degli utenti e consumatori. (Trentino)

Su altri media

Anzi, Confindustria Radio TV, in audizione, ha parlato della forchetta temporale "gennaio-marzo 2022" per il passaggio a MPEG4 come se fosse già confermata Quindi ragionevolmente di passaggio "obbligatorio" a MPEG4 per tutti i canali, RAI 1 e Canale 5 compresi, se ne parlerà nel 2022. (DDay.it - Digital Day)

Questo significa che potrai rendere compatibile con il nuovo digitale terrestre DVB T2 anche le televisioni più vecchie! Perché ti permetterà di rendere la tua televisione subito pronta per il nuovo digitale, senza dover cambiare l'intero apparecchio. (Telefonino.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr