Sesso a rischio. Tutta colpa del tecnostress

Diregiovani SALUTE

ROMA - La tecnologia è nemica del piacere fra le lenzuola. Il tecnostress è una realtà che mina le prestazioni sessuali di due milioni di italiani. A sostenerlo è Net dipendenza Onlus che ha condotto interviste su un campione di manager delle ... (Diregiovani)

La notizia riportata su altre testate

Roma - L'ossessione per la tecnologia può arrivare a rovinare la vita intima di coppia. L'amore ai tempi di internet e dei social network può rivelarsi assai complicato, complice la frenesia e l'ansia di controllare l'ultima discussione su Twitter, le email dal ... (OggiNotizie)

ROMA - Uno studio della Net Dipendenza Onlus, società che si occupa di dipendenza da computer, web e cellulari, mette in relazione l'uso eccessivo della tecnologia con calo del desiderio e altri problemi sessuali e di relazione. (DiariodelWeb.it)

Il “tecnostress”, ossia lo stress provocato dalle nuove tecnologie, sembra colpire circa 2 milioni di italiani e i suoi sintomi principali sono: ansia, insonnia, irritabilità, calo del desiderio e altri problemi sessuali e di relazione. (BitCity)

Non sono certo tempi ideali per chi crede nella passione o nelle cenette a lume di candela, prima di avere un sano rapporto con il proprio partner. Infatti, da diversi studi emerge come fare l'amore ai tempi di internet non è affatto semplice. (Centro Meteo Italiano)

Ansia insonnia e problemi sessuali: sono i sintomi dei nuovi mali dell'era tecnologica, il tecnostress. Chi lavora la computer sa cosa vuole dire praticamente multitasking, connessione continua, impossibilità a staccarsi dallo schermo, qualsiasi esso sia, ... (Gaianews.it)

Il tecnostress è una malattia vera e propria, e può provocare disturbi che vanno dall'insonnia al calo del desiderio sessuale, oltre ad un generalizzato stato d'ansia. Lo denuncia uno studio nel quale sono stati intervistati diverse centinaia di manager Ict. (NextMe)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr