Nota credito estera tra TD17 ed esterometro

Euroconference NEWS ECONOMIA

Può capitare di ricevere una nota di credito emessa da un soggetto non residente, a storno di una precedente operazione di acquisto di beni o di una prestazione di servizi.

Il committente italiano potrebbe decidere di dare solo rilevanza contabile all’operazione di storno (fuori campo Iva articolo 26), evitando tutti gli adempimenti connessi alla registrazione della nota sul registro Iva (esterometro o invio tramite SdI)

Infine, emessa la nota di variazione, si dovrà operare le conseguenti annotazioni nei registri Iva e non sarà necessario inserire tale operazione nell’esterometro. (Euroconference NEWS)

Su altri media

Superbonus, l’IVA non detraibile, anche parzialmente, entra tra le spese ammesse all’agevolazione del 110 per cento. L’emendamento elenca le casistiche in cui l’IVA non detraibile rientra nelle spese ammesse al superbonus del 110 per cento. (Informazione Fiscale)

Con un emendamento approvato 5ª e 6ª Commissione del Senato alla conversione in legge del decreto Sostegni, si propone di inserire tra le spese ammissibili al superbonus 110% anche l’IVA parzialmente indetraibile. (InvestireOggi.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr