Verbali FED, tapering potrebbe iniziare da metà novembre o metà dicembre

Verbali FED, tapering potrebbe iniziare da metà novembre o metà dicembre
Teleborsa ECONOMIA

"I partecipanti hanno notato che se alla riunione successiva si fosse deciso di avviare il tapering, il processo potrebbe iniziare con i calendari degli acquisti mensili", viene inoltre sottolineato nelle minute.

Al meeting di settembre, il FOMC ha votato all'unanimità per mantenere il tasso di riferimento da zero a 0,25%.

La Federal Reserve mira quindi a porre fine al tapering del suo programma di acquisto di obbligazioni intorno alla metà del 2022, indicando un. (Teleborsa)

Su altri media

Il barattolo era accanto a lui nel comunicato e ogni volta che lui ha detto la parola transitoria ci depositava un dollaro all’interno. In questo comunicato sostanzialmente dice che lui e il suo staff non sono affatto d’accordo con tutti coloro i quali dicono che l’inflazione è transitoria. (iLoveTrading)

Summers: mai così in pericolo di perdere controllo inflazione. Quel 5,4% rimane una crescita record degli ultimi decenni, esattamente dal 2008, che spaventa non poco i falchi. Al momento, con il suo programma di QE, la Fed acquista asset per un valore totale di $120 miliardi al mese. (Finanzaonline.com)

Una situazione complessa. Di conseguenza il tapering, vale a dire la graduale riduzione di questi aiuti potrebbe avere effetti di nervosismo se non di panico sui mercati. Il temuto ma necessario intervento di rigore della Banca Centrale Americana per diminuire progressivamente gli aiuti dati alle borse. (iLoveTrading)

INFLAZIONE e TASSI: scenario che diventa sorprendente - IntermarketAndMore

Hussain Mehdi, macro and investment strategist presso HSBC Asset Management, ha detto che i dati lasciano aperto lo scenario di possibili aumenti dei tassi di interesse da parte della BoE prima della fine dell’anno Si avvicina la fine delle politiche espansive da parte delle banche centrali? (Wall Street Italia)

Dite che il tasso FED Funds conta come il due da picche? Quello che è indiscutibile è lo sforzo della FED nel voler “tenere duro” anche quando la situazione tende a degenerare. (Finanza.com)

Questo porterà ad un rialzo dei tassi della FED addirittura prima del tempo, se lo scenario non cambia, proprio per evitare una pressione inflazionistica futura. Quindi, se la FED interviene, l’inflazione non sarà un problema e i tassi a lungo, sorprendentemente potrebbero anche scendere. (Finanza.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr