Acquisti senza Iva: dal 2 marzo sono disponibili le dichiarazioni di intento degli esportatori abituali

Ipsoa Ipsoa (Economia)

Queste informazioni possono essere consultate anche dagli intermediari già delegati dai fornitori ad accedere al proprio “Cassetto fiscale”.

Per permettere agli esportatori abituali di avvalersi della facoltà di effettuare acquisti senza applicazione dell’IVA, a partire dal 2 marzo 2020 l’Agenzia delle Entrate rende disponibili a ciascun fornitore indicato dagli esportatori abituali nelle dichiarazioni di intento acquisite dall’Agenzia stessa le informazioni relative alle dichiarazioni d’intento.

Ne parlano anche altre testate

Non è quindi possibile, ad esempio, presentare, alcuni mesi dopo, una dichiarazione integrativa a favore, facendo emergere un credito corrispondente alle rate versate dopo il termine ordinario di presentazione della dichiarazione Iva. (Euroconference NEWS)

Dichiarazione d’intento - nuovo modello Agenzia delle Entrate Scarica il modulo per la dichiarazione d’intento pubblicato il 27 febbraio 2020. Istruzioni dichiarazione d’intento Scarica le istruzioni dell’Agenzia delle Entrate per la compilazione del modulo pubblicato. (Money.it)

In definitiva, nell'ipotesi di rateazione degli esiti del controllo automatizzato derivanti dal mancato versamento dell'IVA periodica, il credito IVA da versamenti omessi si costituisce nel momento e nella misura in cui vengono eseguiti i pagamenti, anche se a distanza di anni. (Fiscoetasse)

L’importo di effettivo impegno del plafond sarà quello risultante dalla dichiarazione doganale collegata alla dichiarazione d’intento;. - il campo 2, se la dichiarazione d’intento si riferisce ad una o più operazioni fino a concorrenza dell’importo ivi indicato. (Ipsoa)

Dichiarazione di intento 2020 per importazioni e acquisti senza IVA nel cassetto fiscale. In linea con quanto previsto dall’articolo 8 del Decreto IVA, gli esportatori abituali hanno la possibilità di effettuare acquisti o importare beni e servizi senza applicare l’IVA. (Informazione Fiscale)

Per le novità introdotte dal 2020 nelle dichiarazioni di intento, si rimanda alla lettura dell'articolo Adempimenti 2020 degli esportatori abituali: la dichiarazione d'intento. In particolare, per consentire agli esportatori abituali di avvalersi della facoltà di effettuare acquisti senza applicazione dell'IVA (ex art. (Fiscoetasse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.