Morgan ricorda Michele Merlo: “Disse che ero come suo padre”, ma Mike Bird lo portò a lasciare Amici

Morgan ricorda Michele Merlo: “Disse che ero come suo padre”, ma Mike Bird lo portò a lasciare Amici
Tv Fanpage CULTURA E SPETTACOLO

Il messaggio di Castoldi è piuttosto conciso, rivolto ai familiari di Merlo e legato a un ricordo della loro conoscenza:. “Il mio pensiero va ai genitori di Mike e Michele Merlo, che abbraccio e sento disperatamente.

Ma fu proprio Michele Merlo, che ad Amici aveva utilizzato il nome d'arte Mike Bird, ad innescare la protesta nei confronti di Morgan e dargli la spallata definitiva come direttore artistico, dopo gli scontri delle settimane precedenti. (Tv Fanpage)

Se ne è parlato anche su altri giornali

La Procura di Bologna ha aperto un fascicolo contro ignoti per il reato di omicidio colposo Condividi:. Dopo la denuncia dei genitori del cantante vicentino Michele Merlo, scomparso a causa di un'emorragia celebrale scatenata da una leucemia fulminante, la Procura di Bologna ha aperto un fascicolo contro ignoti per il reato di omicidio colposo. (Sky Tg24 )

Il malore. Merlo è stato colto mercoledì sera da un’emorragia cerebrale mentre era a casa della compagna, a Bologna Ora è tenuto in coma farmacologico, ma le speranze in una sua ripresa sono davvero ridotte la lumicino». (Corriere della Sera)

A farlo sapere è la stessa autorità giudiziaria, che spiega inoltre che l’apertura del fascicolo servirà per il «necessario svolgimento dell’autopsia e delle attività investigative connesse». (Giornale di Sicilia)

Michele Merlo, l’aggiornamento del padre: «È gravissimo, poche speranze»

Il giorno successivo Michele Merlo, in preda a convulsioni e in coma, era stato poi ricoverato all’Ospedale Maggiore di Bologna per un’emorragia cerebrale, a seguito di una leucemia fulminante diagnosticata troppo tardi. (La Stampa)

Sugli stessi social, dopo la notizia della morte, si leggono ora messaggi di cordoglio Anche durante l’intervento richiesto al pronto soccorso, nella serata di giovedì, pare che lì per lì non fosse subito chiara la gravità della situazione». (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr