Covid e obbligo vaccinale: le responsabilità dei datori di lavoro

Covid e obbligo vaccinale: le responsabilità dei datori di lavoro
Ambiente Sicurezza Web INTERNO

Le misure del decreto-legge 1° aprile 2021, n. 44 si applicano al personale sanitario. Covid e obbligo vaccinale: le responsabilità dei datori di lavoro sono riportate all'articolo 4 del decreto-legge 1° aprile 2021, n. 44 «Misure urgenti per il contenimento dell'epidemia da COVID-19, in materia di vaccinazioni anti SARS-CoV-2, di giustizia e di concorsi pubblici», pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 1° aprile 2021, n. (Ambiente Sicurezza Web)

Se ne è parlato anche su altri media

E il bilanciamento tra autodeterminazione e fake news non è neppur semplice da rintracciare. Indice:. Obbligo vaccinale: la crescente sfiducia nelle vaccinazioni e la reazione degli Stati. Obbligo vaccinale: la Risoluzione del Consiglio d’Europa del 21 Gennaio. (Filodiritto)

E’ partita la “ricognizione” per garantire l’applicazione dell’obbligo vaccinale così come prevede l’ultimo decreto Draghi per il personale sanitario e socio-sanitario. L’obbligo vaccinale per gli operatori sanitari, in caso di rifiuto, prevede da decreto, la sospensione, il demansionamento fino al blocco dello stipendio. (Imola Oggi)

Ancora, dall’analisi della norma in esame, pare confermata la volontà del legislatore di escludere la sanzione del licenziamento in caso di rifiuto della vaccinazione anti COVID-19 La norma pare definire alcuni punti nell’ambito del dibattito sull’obbligo del vaccino anti COVID-19. (Il Quotidiano Giuridico)

L’obbligo vaccinale convince gli indecisi: sanitari ai ripari per non perdere il lavoro

Dopo il decreto legge del 1° aprile 2021, che introduce all’articolo 4 l’obbligo vaccinale per gli esercenti le professioni sanitarie e gli operatori di interesse sanitario, l’Assessorato alla Sanità comunica le modalità per l’iscrizione. (AostaSera)

Coronavirus: obbligo di vaccinazione per il personale sanitario. Lo prevede il decreto-legge del primo aprile. (gazzettamatin.com)

E dopo il record di 5.400 di sabato scorso, questa settimana si toccherà il traguardo delle 6.000 vaccinazioni al giorno. Sono 3.460 le persone vulnerabili a cui è già somministrata la prima dose e 7.062 a cui è stata programmata per le prossime settimane. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr