Petagna non vuole lasciare Napoli: declinata proposta club di A

Petagna non vuole lasciare Napoli: declinata proposta club di A
Torino Granata SPORT

Il nigeriano deve esplodere definitivamente e non può avere come concorrente uno dei centravanti della Nazionale italiana.

Nelle scorse settimane, secondo fonti di torinogranata, Petagna avrebbe detto no alla proposta del Bologna, che cerca anche Zaza.

Un tormentone appena cominciato: Andrea Petagna al Toro, magari nell'affare Belotti.

In teoria sì, ma il centravanti ex Milan si è legato alla città partenopea e resterebbe volentieri per giocarsi le sue chances. (Torino Granata)

Se ne è parlato anche su altre testate

L’appartenenza è qualcosa di unico, che si prova quando si indossa la maglia della Nazionale Vincere tutte le gare del girone non è un caso. (Calciomercato.com)

Sorpassati i granata, fino a ieri ancora favoriti a 1,75 e ora scivolati a 3,00, davanti al Milan che pure perde terreno e da 4,25 sale a 5 volte la posta Il presidente Cairo prende tempo, ma dai betting analyst arriva un'accelerata decisa per Andrea Belotti alla Roma. (Calciomercato.com)

Filtrano voci dal suo entourage: se la Roma gli chiederà di farsi da parte vuole il cartellino gratis, mentre al club servirebbe una plusvalenza, anche leggera. Sono tanti gli incroci intorno alla maglia da centravanti della Roma. (LAROMA24)

Il Torino, Belotti e la necessità di preparare la miglior “exit strategy”

Un progetto approvato dalla Lega Serie A, con la palla che tornerà ora al Consiglio Federale cui spetterà l'ultima parola. GLI SCENARI - La certezza sulla formula del campionato dovrebbe appunto arrivare domani, con la delibera del Consiglio Federale (Toro News)

Il primo è che vuol capire se ci sono ancora i margini per prolungare l’accordo con il giocatore, il secondo è che se proprio fosse costretto a darlo via punterebbe a intascare soldi in contanti, cioè senza contropartite tecniche Una decina di milioni più il cartellino di Petagna, questa l’idea di Giuntoli. (Calcio News 24)

Appare chiaro che al Torino oggi tocca il dovere di preparare in ogni caso la miglior “exit strategy” possibile per la partenza del giocatore simbolo delle ultime annate. Il contratto è in scadenza nel 2022 e per un giocatore così importante a quest’ora il rinnovo sarebbe già arrivato se ci fosse stata una ferma unità di intenti di entrambe le parti. (Toro News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr