MV Agusta Lucky Explorer: già 15mila ordini, presto lo sbarco in Borsa

GPOne.com ECONOMIA

Le Lucky Explorer 9.5 e 5.5 segnano infatti il cambio di passo del marchio di Schiranna e Timur Saradov, CEO di MV Agusta, lo conferma ai colleghi del Sole 24 Ore.

Raddoppiare le vendite e arrivare in Borsa. Il 2021 di MV Agusta si è chiuso con ricavi per 90 milioni di euro e una quota produzione vicina alle 5.000 moto

Naturalmente il futuro passa per l'allargamento della gamma, e quindi per l'accordo con il colosso cinese QJ Motor, con la partnership iniziata proprio con la Lucky Explorer 5.5 ma che proseguirà anche su altri segmenti. (GPOne.com)

Su altre testate

«Sono qui per restare - chiarisce - e l’obiettivo nel 2025 è quello di portare Mv Agusta in borsa Assurta a icona delle moto sportive negli anni ’60 e ’70 sull’onda delle vittorie di Giacomo Agostini, Mv Agusta passa alla Cagiva di Claudio Castiglioni nel ’92. (Il Sole 24 ORE)

Gioiello (finalmente) in crescita. Finalmente MV Agusta ritrova il segno "+" davanti alla voce "vendite". Prosegue Sardarov: "Le nuove Lucky Explorer ( cliccate qui per vederle ) che verranno realizzate qui a Varese - spiega Sardarov - hanno già ricevuto pre-ordini per 15mila unità: in pratica due anni di lavoro. (inSella)

Ma ancora più interessanti sono gli obiettivi per il 2022, con il raddoppio delle vendite (si punta a quota 9mila mezzi) e ricavi che puntano a 130 milioni. E saranno prodotte a Varese", dice Sardarov (Dueruote)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr