Mattarella: il lavoro sarà motore della ripartenza. Questione femminile essenziale

Mattarella: il lavoro sarà motore della ripartenza. Questione femminile essenziale
Il Sole 24 ORE INTERNO

Loading. Papa, nessun giovane, persona, famiglia senza lavoro. Messaggio anche dal Papa: «Il lavoro di San Giuseppe ci ricorda che Dio stesso fatto uomo non ha disdegnato di lavorare.

Imploriamo #SanGiuseppeLavoratore perché possiamo trovare strade che ci impegnino a dire: nessun giovane, nessuna persona, nessuna famiglia senza lavoro!», ha affermato papa Francesco in un tweet.

Questione femminile essenziale per ripresa Italia (Il Sole 24 ORE)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Se il lavoro cresce – ha aggiunto – cresce la coesione della nostra società”. Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella in occasione del 1 maggio. (Ufficio Stampa Basilicata)

È un messaggio di speranza, quello del capo dello Stato, con un pensiero particolare a chi il lavoro lo ha perso: a loro «un augurio più forte», dice Mattarella. Di qui il nostro impegno affinché si adotti un Piano d'azione nazionale per rafforzare la lotta al lavoro sommerso e irregolare. (Corriere della Sera)

"La festa del lavoro è un'occasione che afferma la fiducia nel futuro. La festa del lavoro è festa della democrazia, perché il lavoro è fondamento della Repubblica. (Rai News)

1 maggio, Mattarella: sarà il lavoro a portare fuori il Paese da questa emergenza

La società vive di differenze, di interessi diversi, di dialettica, anche di contrasti «La battaglia per il lavoro è una priorità che deve unire gli sforzi di tutti: lavoratori e imprenditori, istituzioni e forze sociali, mondo delle professioni, della ricerca, della cultura. (Il Giornale di Vicenza)

“La Festa del lavoro è la festa della democrazia perché il lavoro è il fondamento della Repubblica. QUESTIONE FEMMINILE. Il presidente della Repubblica si è soffermato sulla crisi del lavoro femminile: “Particolarmente pesante è stato l’impatto della crisi sul lavoro femminile, in questi mesi il quadro dell’occupazione femminile è diventato ancora più fragile. (Blogo.it)

Bisogna ripartire da qui, dal lavoro precario e dal lavoro sfruttato: serve lavoro stabile, dignitoso" L'equità, l'evoluzione sociale si reggono sulla garanzia per tutti dell'accesso al lavoro", ha detto ancora. (QUOTIDIANO.NET)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr