Sprechi alimentari: guardare, annusare, assaggiare

QUOTIDIANO NAZIONALE ECONOMIA

Dopo si può considerare ancora sicuro per la salute, può essere consumato entro un intervallo di tempo ragionevole ma potrebbe perdere alcune caratteristiche.

Con la scritta " da consumare preferibilmente entro " si indica una data fino alla quale il prodotto alimentare conserva le sue caratteristiche organolettiche, gustative o nutrizionali.

Tanto che, secondo un’inchiesta dell’associazione, solo il 37% degli italiani comprende la differenza fra data di scadenza e Termine minimo di conservazione

La scarsa conoscenza delle informazioni riportate sulle confezioni, secondo Altroconsumo, è tra i fattori che portano cibo normalmente commestibile a finire nella spazzatura. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

La notizia riportata su altri giornali

E così quel prodotto invece di finire sulle tavole viene scaricato nella spazzatura a causa della data di scadenza. Ad oggi sono stati messi in commercio più di 10 milioni di prodotti che presentano tale dicitura. (ilGiornale.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr