Contributo a fondo perduto decreto Sostegni: arrivano i primi pagamenti

Contributo a fondo perduto decreto Sostegni: arrivano i primi pagamenti
InvestireOggi.it ECONOMIA

In dettaglio, è possibile:. utilizzare la procedura web nel portale Fatture e Corrispettivi del sito web dell’Agenzia delle Entrate. del sito web dell’Agenzia delle Entrate oppure tramite software di compilazione del relativo modello e successivo invio attraverso il “Desktop telematico”

Ricordiamo che la domanda deve essere fatta telematicamente all’Agenzia delle Entrate, tramite apposita procedura web. (InvestireOggi.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

Quest’ultimo caso. riguarda 10 mila domande, nelle quali i contribuenti avevano manifestato la scelta della. compensazione in alternativa all’accredito su conto corrente. (politicamentecorretto.com)

Partiti i contributi a fondo perduto del Decreto Sostegni: più di 600mila richieste in pagamento. Sono partiti gli ordinativi di pagamento per il contributo a fondo perduto per le partite Iva. (L'Occhio)

Link utili Entrate, Guida al contributo Sostegni Altri provvedimenti. Speciali Nuovo contributo a fondo perduto: come gestire le domande ed evitare errori. In breve Se l’aiuto non spettante è già stato incassato, il percettore può regolarizzare la propria posizione restituendo la somma maggiorata di interessi e sanzioni. (Il Sole 24 ORE)

Partiti i contributi del Decreto Sostegni. Nel Sannio 7 milioni per 3500 imprese

Al primo posto c’è Napoli con quasi 38mila richieste che si sono tramute in oltre 125 milioni di aiuti I contribuenti coinvolti vedranno accreditarsi le somme direttamente sul conto corrente indicato nella domanda oppure potranno usare l’importo riconosciuto in compensazione. (NTR24)

Sono partiti gli ordinativi di pagamento delle prime 600mila istanze presentate sulla piattaforma dell’Agenzia delle Entrate per un importo complessivo di 1.907.992.796 euro a favore delle imprese destinatarie dei sostegni che hanno presentato la domanda entro la mezzanotte del 5 aprile 2021. (varesenews.it)

I contribuenti coinvolti vedranno accreditarsi le somme direttamente sul conto corrente indicato nella domanda oppure potranno usare l’importo riconosciuto in compensazione. Fra le altre regioni spiccano il Piemonte (39.411), l’Emilia-Romagna (38.556), la Calabria (20.987) e la Sardegna (17.657). (IlPiacenza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr