La Nuova Zelanda riaprirà ai viaggiatori stranieri dal 30 aprile

La Nuova Zelanda riaprirà ai viaggiatori stranieri dal 30 aprile
Più informazioni:
Cuore Blucerchiato ESTERI

Un pedone mascherato davanti al negozio ha gridato “Torna indietro!” I negozianti tornano nel distretto commerciale di Newmarket il 10 novembre 2021, a seguito dell’allentamento delle restrizioni di blocco sulla malattia da virus corona (COVID-19) ad Auckland, in Nuova Zelanda.

REUTERS / Fiona Goodall. WELLINGTON, 24 novembre (Reuters) – Il governo ha detto mercoledì che la Nuova Zelanda chiuderà i suoi confini alla maggior parte dei viaggiatori internazionali per altri cinque mesi, delineando un allentamento cautelativo dei controlli alle frontiere esistenti dall’attacco COVID-19 a marzo. (Cuore Blucerchiato)

Se ne è parlato anche su altri media

«Riconosciamo che la situazione è stata difficile, ma ora è in vista la fine delle restrizioni ai viaggi», ha detto Hipkins ai giornalisti. (Bluewin)

La Nuova Zelanda aveva chiuso i suoi confini nel marzo 2020. Tutte le persone che arrivavano dall’estero dovevano osservare una quarantena di due settimane in un hotel, recentemente ridotta a 7 giorni (Corriere del Ticino)

Prendendo atto dell’impossibilità di perseguire una politica “zero Covid”, la Nuova Zelanda porrà fine al blocco di tre mesi e mezzo nella città più grande del paese, Auckland, adottando una nuova strategia per combattere il coronavirus. (9 colonne)

Coronavirus: Nuova Zelanda chiusa a stranieri fino a fine aprile

Auckland è attualmente isolata dal resto della Nuova Zelanda; i posti di blocco verranno rimossi il 15 dicembre. Rimarranno in vigore rigide regole di quarantena per gli arrivi internazionali, ma il governo si è impegnato ad alleggerirli dall’inizio del prossimo anno. (Corriere del Ticino)

La Nuova Zelanda aveva chiuso i suoi confini nel marzo 2020. (tvsvizzera.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr