Crisi d'impresa: le 3 soluzioni per garantire la continuità aziendale

Ipsoa Ipsoa (Economia)

L’utilizzo della normativa vigente rappresenta una forma di garanzia di tutela per il sistema giudiziario e per il sistema economico.

Questo consente di utilizzare gli strumenti predisposti dal Codice della crisi sulle imprese che presentano criticità.

La notizia riportata su altre testate

Il nuovo decreto legge “recante disposizioni urgenti per il sostegno alla liquidità delle imprese e all’esportazione” incide sulla disciplina delle procedure concorsuali rinviando, tra l’altro, l’entrata in vigore del Codice della Crisi d'impresa e dell'Insolvenza. (Il Quotidiano Giuridico)

Slitta entrata in vigore codice crisi d'impresa - L'entrata in vigore del Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza slitta al primo settembre 2021. Le misure contenute sono quindi entrate in vigore a partire da oggi. (Adnkronos)

6 del Decreto Legge n. decreto liquidità), pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 94 del 8 aprile 2020, differisce al 1 settembre 2021 il Codice della crisi d’impresa. (Commercialista Telematico)

Estensione del golden power per proteggere i gioielli del made in Italy da eventuali mire straniere attirate da prezzi di saldo. SUBITO 50 MLD. (Il Messaggero)

Al bando i fallimenti, anche autodichiarati, sino a quando l'emergenza Coronavirus non sarà conclusa e sterilizzate le dichiarazioni d'insolvenza delle grandi imprese soggette ad amministrazione straordinaria. (Italia Oggi)

L’unica eccezione riguarda i ricorsi presentati dal pubblico ministero accompagnati dalla richiesta di emissione di provvedimenti cautelari o conservativi. Il debitore, però, dovrà presentare domanda a mezzo di memoria motivata spiegando le ragioni del rinvio. (La Legge per Tutti)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.