Precipita aereo in Israele: a bordo un testimone del processo contro Netanyahu

Precipita aereo in Israele: a bordo un testimone del processo contro Netanyahu
La Stampa ESTERI

Le due salme sono state trasportate al porto di Pitagora

«Un pescatore locale ha raccontato che c'è stata una grande esplosione, seguita da una più piccola», ha raccontato Ioannis Kondylis, capo dell'ufficio disastri e sicurezza aerea.

L'aereo, un Cessna C182 monomotore, era decollato da Haifa in Israele ed è scomparso dai radar poco prima del previsto atterraggio all'aeroporto.

«Il relitto mostrerà se è così», ha aggiunto Kondylis, aggiungendo che i detriti del dispositivo si trovano per il momento a 33 metri di profondità e devono essere recuperati. (La Stampa)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Fonti del governo smentiscono al quotidiano Jerusalem Post l’esistenza di questo parere e i diplomatici israeliani spiegano di «non considerare di propria competenza il caso». Il telegiornale locale ha parlato di un documento redatto dagli esperti legali del ministero della Giustizia e degli Esteri. (Corriere della Sera)

Garon, ex vicedirettore del Ministero delle comunicazioni, è stato testimone dell'accusa nel caso 4000, che indaga su Netanyahu per abuso dei suoi poteri quando è stato capo del governo e ministro delle comunicazioni tra il 2014 e il 2017. (L'AntiDiplomatico)

"Un pescatore locale ha raccontato che c'è stata una grande esplosione, seguita da una più piccola", ha raccontato Ioannis Kondylis, capo dell'ufficio disastri e sicurezza aerea. L'aereo, un Cessna C182 monomotore, era decollato da Haifa in Israele ed è scomparso dai radar poco prima del previsto atterraggio all'aeroporto (AGI - Agenzia Italia)

Precipita un aereo in Grecia: muore un testimone del processo per corruzione contro Netanyahu

Con lui viaggiava la moglie Esti. Haim Geron, uno dei testimoni dell’accusa nel processo per corruzione a carico dell’ex premier Benyamin Netanyahu, è morto in un incidente aereo avvenuto in Grecia. (L'HuffPost)

«Un pescatore ha raccontato che c’è stata una grande esplosione, seguita da una più piccola», ha raccontato Ioannis Kondylis, capo dell’ufficio disastri e sicurezza aerea. (Open)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr