Montipò: "C'è tanta rabbia, ora pensiamo al Cagliari"

Montipò: C'è tanta rabbia, ora pensiamo al Cagliari
Ottopagine SPORT

Da martedì penseremo a Cagliari, sappiamo che dobbiamo portare a casa punti e che non ci sono più scuse

Questo il commento dell'estremo difensore sulla sconfitta rimediata a San Siro:. "C'è rammarico perché è una partita affrontata contro una squadra nettamente più forte di noi e nonostante questo potevamo portare a casa un pareggio.

Abbiamo 31 punti, sappiamo che con questa grinta possiamo portare a casa dei punti importanti". (Ottopagine)

Su altre testate

Alle 18.00 andrà in scena Udinese-Juventus (Sky Sport Serie A canale 202 e Sky Sport 251) mentre il posticipo Sampdoria-Roma è fissato per le 20.45 (Sky Sport Uno canale 201, Sky Sport Serie A canale 202 e Sky Sport 251) Il giorno successivo, domenica 2 maggio, il weekend calcistico proseguirà con Lazio-Genoa alle 12.30 (Dazn e Dazn1) e con i tre match in programma alle 15.00: Sassuolo-Atalanta (Sky Sport 253), Bologna-Fiorentina (Dazn e Dazn1) e Napoli-Cagliari (Sky Sport Serie A canale 202 e Sky Sport 252). (Corriere della Sera)

L'allenatore rossonero soddisfatto per i tre punti, guarda già alla prossima sfida: "Ci attende una settimana molto stimolante e questi tre punti sono molto importanti anche in quest'ottica. Un successo importante per Stefano Pioli che, ai microfoni di Sky Sport, analizza il significato di questi tre punti anche in vista del prossimo match contro la Juventus: "Era importantissimo vincere. (Sky Sport)

Contro il Benevento i rossoneri, peraltro, si sono esibiti in una prestazione brillante in cui il risultato non è mai stato in dubbio. Per giocare questo tipo di calcio ci vuole grande concentrazione, ma lo abbiamo fatto molto bene oggi. (CalcioMercato.it)

Milan, Pioli: "Serve più cinismo. Il livello di attenzione per la prossima gara dovrà alzarsi"

È un calciatore che mi piace tanto, che non dà riferimenti e si sacrifica ma ora sta migliorando anche dal punto di vista finalizzativo. Di livello anche la prestazione di Calhanoglu, autore del primo gol rossonero dopo pochi minuti: "Non ha ancora espresso il massimo delle sue potenzialtà - ha detto il tecnico del Milan -. (Tuttosport)

Sull'impatto in partita: "Siamo stati bravi a livello mentale, perché potevamo scendere con timore, tensione e nervosismo Il livello di attenzione per la prossima gara dovrà alzarsi". (TUTTO mercato WEB)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr