Ecco perché i vaccini devono essere somministrati esclusivamente da infermieri

Ecco perché i vaccini devono essere somministrati esclusivamente da infermieri
InfermieristicaMente SALUTE

Ecco perché i vaccini devono essere somministrati esclusivamente da infermieri. di. Maria Luisa Asta. Pubblicato il: 05/04/2021 vai ai commenti Global Nurse. Il Consiglio Generale dell'Infermieristica (CGE) ha ricordato che individuare il punto preciso di iniezione è la chiave per evitare il dolore persistente dopo la vaccinazione contro il Covid-19.

Inoltre, deve essere un'area in cui il rischio di produrre qualsiasi tipo di lesione è minimo

"I vaccini devono essere somministrati nel luogo anatomico dove si ottengono maggiore immunogenicità e minore reattogenicità. (InfermieristicaMente)

Su altri media

Sono rimasta un po’ sconcertata e vi chiedo se queste modalità stanno avanzando e non vengono messe in discussione. Pubblicità. x. La lettera di Elisabetta, Operatrice Socio Sanitaria ci fa riflettere: perché igienizzare i pazienti con schiuma detergente e salviette monouso? (AssoCareNews.it)

Ecco tutti gli effetti indesiderati della ciprofloxacina, spesso anche gravi. Viene assunto o somministrato solo su ricetta medica, in quanto può dare origine ad effetti indesiderati anche gravi. (AssoCareNews.it)

Un secco no alla proposta del governatore del Veneto Zaia giunge dall’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Vicenza. Ora serve ragionare assieme sulle possibili alternative di ge­ stione del problema, inve­ ce che imporre soluzioni come queste” (Nurse Times)

No alle delibere per sostituire infermieri con OSS: al via la raccolta firme

Un tavolo tecnico per arrivare a un percorso formale di formazione complementare dell’Operatore Socio Sanitario nel territorio regionale: è quanto il Coordinamento regionale piemontese degli Ordini delle Professioni Infermieristiche ha chiesto al presidente della Regione Alberto Cirio, all’assessore piemontese alla sanità Luigi Icardi e alla collega di Giunta con deleghe alle politi- che sociali Chiara Caucino. (AssoCareNews.it)

Il pagamento della tassa all’ordine professionale costituisce condizione per l’esercizio delle professione in qualunque condizione venga svolta. Non è ammissibile assistere passivamente a questo scempio a danno dell’immagine e della professionalità degli infermieri (Nurse Times)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr