Vaccini anticovid, superate le 630mila somministrazioni in provincia di Foggia. Doppia dose al 42,1% della popolazione

Vaccini anticovid, superate le 630mila somministrazioni in provincia di Foggia. Doppia dose al 42,1% della popolazione
l'Immediato SALUTE

I medici di medicina generale hanno somministrato in tutto 149.326 dosi di vaccino di cui 18.445 a domicilio

Ad oggi ha ricevuto almeno una dose di vaccino il 62,5% della popolazione con 376.672 prime dosi somministrate; ha invece concluso il ciclo vaccinale il 42,1% della popolazione, con 253.809 seconde dosi.

ASL BARI. Le somministrazioni anti-Covid eseguite sabato nei centri vaccinali della ASL Bari ammontano a 9.099, di cui 3.721 prime dosi e 5.378 seconde. (l'Immediato)

Ne parlano anche altre testate

Alla luce dei dati sui contagi in Umbria il Commissario Covid Massimo D’Angelo sottolinea l’importanza di sottoporsi a vaccinazione. I dati ribadiscono inequivocabilmente quanto sia importante sottoporsi a vaccinazione, per proteggere se stessi e gli altri. (Terni in rete)

I dati relativi invece ai bambini dai 2 ai 5 anni potrebbero arrivare subito dopo, ma per i bambini più piccoli Pfizer ha affermato che potrebbe ottenere dati più certi solo tra ottobre e novembre Una questione spinosa perché sono in molti, anche all’interno dello stesso ambito clinico, ad opporsi ad una simile possibilità. (Money.it)

È quanto emerge dal report dell’Iss sulla situazione epidemiologica nel nostro Paese e in particolare sull’effettiva copertura della campagna vaccinale. Covid, quanto proteggono i vaccini: i dati sull’efficacia. (QuiFinanza)

Coronavirus, in 24 ore 67 nuovi contagi: 46 i non vaccinati

Tra il 21 giugno e il 4 luglio delle 215 persone morte dopo una diagnosi di Covid, 169 non erano vaccinate. Crollano anche i ricoveri in terapia intensiva: dopo una sola dose nell’88,08% dopo 2 dosi del 97,3%. (Today)

“Il dato più significativo – ha sottolinea il Commissario Covid Massimo D’Angelo – è che 46 nuovi casi su 67 sono persone non vaccinate. Il Commissario Covid Massimo D'Angelo dopo aver fettuato lo screening dei 67 casi ha ribadito l'importanza della vaccinazione: buona sia per evitare e diffondere il contagio che, in caso di positività, per scongiurare di finire in Ospedale. (PerugiaToday)

Quasi 70 casi Covid riscontrati su 1.424 tamponi molecolari processati: risale dunque il tasso di positività, che si attesta ora al 4,7%. “Il dato più significativo – ha dichiarato – è che 46 nuovi casi su 67 sono persone non vaccinate. (Rgunotizie.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr