;

Kevin Anderson finalista dopo una partita infinita: batte Isner in 6 ore e 36 minuti

La Stampa La Stampa
(Sezione: Sport) Kevin Anderson è in finale a Wimbledon, ma per arrivarci ha scelto la strada più lunga: dopo le 4 ore e 14 minuti spese mercoledì per eliminare il campione uscente Roger Federer è rimasto in fatti in campo ben 6 ore e 36 minuti per aver ragione – nella seconda partita più lunga della storia –…
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.